TRIBUTE TO FRIDA KAHLO

 

 

Etro colorful dress
775 CHF – stylebop.com

Loeffler Randall open toe sandals
315 CHF – neimanmarcus.com

Serpui red clutch
170 CHF – halsbrook.com

NOVICA lapis lazuli jewelry
52 CHF – novica.com

Thin headband
34 CHF – claires.com

Studio Cockatoo white wall art
150 CHF – trouva.com

Studio Cockatoo sunrise painting
150 CHF – trouva.com
 
Frida Kahlo nacque a Coyoacán, Messico il 6 luglio 1907.
Affetta da spina bifida fin dalla nascita, all’età di diciotto anni, mentre tornava a casa a bordo di un tram, subì un gravissimo incidente che le provocò numerose lesioni costringendola immobile a letto ingessata per diversi anni.
293ba0e76cc35e69c614277a494477ee5751a33
Fu in quel periodo che dipinse il primo quadro, un autoritratto che regalò al suo innamorato dell’epoca.
I genitori le acquistarono dei colori ed un letto a baldacchino su cui fecero predisporre uno specchio, in modo che potesse dipingere vedendo la sua immagine riflessa.
giselefreund-frida-kahlo-7
Quando finalmente poté liberarsi del busto riprese a camminare ma i dolori non l’abbandonarono mai.
Per rendersi indipendente dai genitori portò i suoi quadri a Diego Rivera (importante esponente della pittura messicana) per chiedergli un parere.
Lui rimase positivamente colpito dal suo talento e la prese con se inserendola nella scena culturale e politica messicana.
IMG_3235
Il loro sodalizio artistico si trasformò in una relazione amorosa che tra alti e bassi durò per tutta la vita.
Si sposarono nel 1929 ma il loro matrimonio subì una battuta d’arresto nel 1939 quando Diego, oltre alle altre relazioni extraconiugali la tradì con Cristina la sorella di Frida.
Un anno dopo tornò da lei implorandola di perdonarlo e fu così che si risposarono ma vissero in due appartamenti distinti, uniti da un ponte.
giselefreund-frida-kahlo-11
Frida rimase incinta ma subì un aborto spontaneo, le ferite riportate a seguito dell’incidente non le consentirono mai di diventare mamma e questo fu uno dei grandi dispiaceri della sua vita.
Henry-ford-hospital-dett



Anche Frida ebbe diversi amanti di entrambi i sessi tra cui spiccano Lev Trockij il rivoluzionario russo, André Breton e Tina Modotti fotografa e attrice di origini italiane.
I suoi quadri, spesso autoritratti, mettono in scena il corpo femminile circondato da elementi fantasiosi partoriti dal suo subconscio, tanto che venne etichettata come surrealista malgrado lei non accettasse questa etichetta.

« Pensavano che anche io fossi una surrealista, ma non lo sono mai stata. Ho sempre dipinto la mia realtà, non i miei sogni. »

(Frida Kahlo, Time Magazine, “Mexican Autobiography”, 27 aprile 1953)

 

 

 

 

giselefreund-frida-kahlo-1

 

 

Altri tratti importanti delle sue opere sono la sensualità lo humor, il folclore messicano, la paura della morte, il simbolismo e la sofferenza.

 

 

 

 

Il-Sogno-Il-Letto-Frida-Kahlo

http://cultura.biografieonline.it/sogno-letto-frida-kahlo/

 

 

Pochi anni prima di morire le venne amputata la gamba destra.

 

 

giselefreund-frida-kahlo-8

 

 

 

 

Nel suo diario scrisse:

 

Spero che la fine  sia gioiosa e spero di non tornare mai più.

 

 

Morì di embolia polmonare nel 1954 all’età di 47 anni.

 

 

Frida Kahlo, con le sue sopracciglia talmente unite da formare quasi un unico tratto, l’accenno di “baffetti” e le sue corone di fiori colorati, è entrata nell’immaginario collettivo grazie alla sua bellezza particolare.

 

 

 


Immagine da Pinterest: http://pin.it/zYngYVf

 

Fu una pittrice di spicco dotata di forte personalità, una donna ferita nel corpo e nell’anima ma capace di grandi sentimenti e indimenticabili opere. L’arta per lei era il modo di esorcizzare i suoi problemi come se trasporli sulla tela li rendessero meno gravosi.

 

 

 

Non sono malata. Sono rotta. Ma sono felice, fintanto che potrò dipingere.

Frida Kahlo

 

 

Immagini di Frida Kahlo della fotografa Gisele Freund trovate su Anneofcarversvill

http://www.anneofcarversville.com/glamtribale/2015/4/10/frida-kahlo-photographs-by-gisele-freund.html

14 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...