LAMA O NON L’AMA?

Ecco, lo so, lo so, so benissimo che non potevate vivere senza questa notizia!

Probabilmente non ci crederete ma mi sono ripresa dallo stato letargico grazie a questo argomento.

Dopo la moda dei fenicotteri e degli UNICORNI? 🦄 , pare che l’animale più trendy di quest’anno sarà il simpatico lama. Ho visto la frase “SAVE THE DRAMA FOR YOUR LAMA” ed ho preparato la scritta che vedete sopra. Non pensate che poter girare tutti i problemi al vostro lama sia una buona idea? Ovviamente non bisogna possederne uno e ancor meno sfogare la rabbia sul povero camelide ma magari concentrarsi sulle immagini e sulla frase potrà servire a scaricare i pensieri negativi. Io mi sono divertita a creare le immagini che trovate nell’articolo ed in copertina. Per la scritta ho utilizzato L’app PicSee mentre per le immagini sono ricorsa a FotoRus.

 


 

Nel frattempo se l’argomento vi ispira vi lascio qualche idea per gli acquisti.


https://www.buzzfeed.com/carpelibrumlibra/20-perfect-gifts-for-llama-lovers-w1sw?utm_term=.js7G1OvmX#.rdwD896eJ


In inglese lama si scrive con due “elle” dando così adito a diversi giochi di parole.

 


https://www.etsy.com/it/listing/466714781/words-of-wisdom-gift-funny-bathroom?utm_source=Pinterest&utm_medium=PageTools&utm_campaign=Share


Immagine da Pinterest


Se volete divertirvi con il fai da te, eccovi un’idea simpatica per creare delle figure riciclaando dei fili di lana colorati.


https//www.handmadekultur.de/projekte/12giftswithlove-diy-lama-mobile-mit-bunter-wolle_151734


Avete voglia di ballare? Eccovi la canzone “LLAMA IN MY LIVINGROOM”

 


 

 

Spesso nella categoria dei lama entrano anche gli alpaca.

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagini da Pinterest

 


 

Sappiate che ho anche trovato un font per scrivere in lama, si chiama LLAMAFONT

e.. per finire in bellezza, la demenziale canzoncina “THE LAMA SONG” con le parole, così potrete impararla a memoria ah ah ah

 

Ok, mi fermo qui, prima di peggiorare la situazione e perdere la vostra stima.

Solo una domanda: sono riuscita almeno a farvi sorridere?

15 Comments

  1. Tizzy!, ti adoro, sono tornata dal lavoro con le lacrime agli occhi … senza un motivo particolare diverso dal solito, ovviamente, solo tanta stanchezza e il dolore che oggi non si è attenuato neanche per un minuto. Ma adesso che sono arrivata da te, il morale è salito alle stelle, mi hai fatto proprio ridere di gusto. Hai un “sense of humor” fantastico, e il non perderlo mai, nonostante i “periodi letargici”, fa di te la persona speciale che sei. Sono felice che siamo amiche, ti sento proprio vicina a me come una sorella. Perché io, come te, ti penso anche quando ci sentiamo poco. Tu credi che ci si possa affezionare alle persone anche quando non si conoscono personalmente? Io sto scoprendo che è così, che anche se l’amicizia è “virtuale” il sentimento d’affetto non è diverso da quello che si prova per un’amica “reale”. Molto probabilmente questo succede quando il rapporto è sincero, quando le persone si raccontano l’una all’altra per come sono, senza falsità o invenzioni.
    Se mi verrà voglia di comprare un peluche, e nonostante io sia un po’ cresciuta ogni tanto la voglia mi prende, credo che opterò per un llama o un alpaca, insomma quella frangettina e quel sorriso mi hanno conquistato … e non dovrò stare attenta agli sputacchi!
    Buona notte, cara, grazie, per le risate, per l’amicizia, per tutto! Un grande abbraccio.

    Piace a 1 persona

    1. Io sono certa che le amicizie virtuali funzionano. Ovviamente è come nel mondo reale, non si può andare bene a tutti e viceversa. Quando si trovano delle persone che ci entrano nel cuore può nascere una bellissima amicizia. Sono contenta che tu ti sia divertita, mi piace postare delle cose positive e simpatiche perché servono a dimenticare per un po’ i problemi. Il mio reumatologo pensa che sia un pazza perché cerco sempre di sdrammatizzare, penso sia convinto che io non capisca la gravità della situazione…

      Piace a 1 persona

      1. Sì, è difficile far capire come ci si sente, fortunatamente il mio Reumatologo, quando dico delle cose strampalate, ride e capisce che lo sto facendo per sdrammatizzare. Il problema si pone con l’esterno, perché si pensa che se uno scherza e ride non sta male e diventa difficile allora far comprendere quanto invece è forte il dolore. E’ una battaglia quotidiana anche con questi preconcetti, il medico pensa che si sia pazzi perché si sottovaluta la situazione, la gente comune pensa che non si stia male. Perciò, mandiamo tutti a quel paese e facciamo quello che possiamo e che ci va! Ciao, cara, buona giornata. Baci.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...