PEACOCK CHAIR

Dopo la chiusura di Polyvore ho deciso di cercare delle alternative e mi sono concentrata su Urstyle e Trendme.net, due siti simili che però non mi soddisfano appieno.

Il set che trovate qui sotto l’ho fatto con Trendme.net che a differenza di Polyvore ha una base rettangolare ma è di semplice utilizzo. In Poly avevo un sacco di elementi, soprattutto ombre e sovrapposizioni che davano movimento agli oggetti, e mi consentivano di ottenere dei risultati migliori.



Prendendo spunto da questo set vorrei parlarvi dellaPEACOCK CHAIR (sedia pavone per la forma che ricorda la coda aperta di questo animale), originaria del sudest asiatico dove fece la sua comparsa verso la fine dell’800.

Quella che ho utilizzato è Crinoline di Urquiola, una variante moderna e bellissima.

Crinoline-BB-Italia-795x639

http://icondesign.it/products/belle-poltrone-outdoor-settembre/

Nel 1947 il danese Hans Wegner creò una versione essenziale in puro stile nordico che sinceramente non mi convince appieno. Come forse già saprete sono un’estimatrice del minimalismo ma in questo caso preferisco quella tutta archi del modello in rattan, con la comoda seduta provvista di schienale alto e avvolgente che sembra fatto per ricreare un bozzolo e invitare al realax.

Peacock-Chair-800x599

Da Grazia: https://www.grazia.it/casa/design/design-scandinavo-sedute-piu-belle


Betsy tornò alla sua sedia, si tolse il cappotto e il cappello, aprì il suo libro e si è dimenticò di nuovo il mondo.
(Maud Hart Lovelace)


La peacock chair più che una sedia è un vero e proprio fondale che ha accolto personaggi famosi, dalle dive del cinema muto a Marylin, Jean Shrimpton e Brigitte Bardot solo per citarne alcuni.


Senza dimenticare Morticia Addams.

15d433c79332b87d99b61689b604c034


Come per il  MACRAMÈ è stata un must negli anni sessanta e settanta diventando iconica per quello stile boho che incarna alla perfezione.



Molto utilizzata nell’era di Instagram perchè diventa lo sfondo perfetto per fotografie, è spesso utilizzata nei matrimoni sulla spiaggia.



All’origine concepita per l’esterno, si adatta bene ad ogni ambiente, dai colori scuri drammatici alle pareti chiare tipiche della corrente scandinava. Declinata in tre colori, dal classico rattan naturale al bianco o nero, è secondo me un oggetto che da carattere a qualsiasi stile di arredamento.


Si vede sempre più spesso adornata di fiori, un modo romantico per darle risalto.

1624c5854d58b7c32ef1b339f5a24ae8


L’originale ha un costo abbastanza elevato ma per fortuna ci son delle varianti meno care, si può cercare un modello vintage scovato in qualche mercatino o per le più fortunate nella soffitta della nonna.

Voi che ne pensate? Io già mi immagino seduta comodamente sulla Peacock, con un libro all’ombra degli alberi in giardino..

acs_0012

Foto di copertina da R M W Rock my wedding https://www.rockmywedding.co.uk/botanical-boho-luxe/

immagini, salvo dove specificato, tratte da Pinterest.

17 Comments

  1. Bellissimo articolo..suggestivo ed esaustivo..davvero molto interessante..!!
    La peacock chair è davvero molto bella..un po’ esotica..romantica..e mi ricorda tanti momenti lieti..felici..come quello del mio matrimonio..perché erano così le poltrone degli sposi. 🙂 🙂 🙂
    Ho sempre desiderato averne una..ma non saprei dove metterla..purtroppo non ho un giardino e il balcone non è così grande e tanto meno riparato dalle intemperie.
    Le immagini che hai proposto sono favolose..splendide quelle storiche..che hanno sempre come protagoniste delle dive..icone del nostro immaginario collettivo..fantastiche le diverse proposte di arredo.
    Ho ammirato anche il set che hai creato con Trendme.net..tanto che quasi quasi mi iscrivo anch’io.
    Insomma..ancora una volta non mi hai annoiato..anzi è sempre più un piacere leggerti.
    Buon fine settimana mia cara..e..se fossi la direttrice di un giornale che parla di arredo e moda..ti assumerei all’istante..!!
    Un caro abbraccio..!! ❤

    Mi piace

    1. Ahhhh se non ci fossi tu….
      La Peacock Chair effettivamente richiede molto spazio, Ho un giardino molto grande e ci starebbe ma se dovessi comprare tutto quello che mi piace sarei in bancarotta!!
      Trendme è abbastanza semplice da usare perché tutto quello che esce dal rettangolo viene tagliato senza rimpicciolire il set, come capitava in Polyvore. Non mi ricordo più come funziona con il caricamento oggetti ma di urstyle sono delusa! Ho passato una serata a caricare sfondi e oggetti e dopo due settimane non sono ancora apparsi..
      Buon fine settimana mia cara ❤️❤️❤️

      Piace a 1 persona

  2. Fra tutte, le mia preferita è quella di Hans Wegner, semplice, essenziale e … sedia! Fatta per l’uso che deve avere, insomma! Ciao, Tizzy, il tuo blog è sempre più bello, quando c’è il talento non c’è programma che tenga, tu superi tutto. Brava, bravissima. Ti abbraccio forte, cara, a presto.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...