IDEE REGALO FESTA DELLA MAMMA

Manca una settimana alla festa della mamma e se non sapete ancora cosa regalarle forse posso darvi qualche idea.

Continua a leggere “IDEE REGALO FESTA DELLA MAMMA”

WABI-SABI

Il wabi-sabi privilegia gli oggetti segnati dal passare del tempo o da processi di creazione artigianale, inseriti in una casa vissuta, dove anche i muri hanno una storia e dove ogni decorazione è desiderata, utile e provoca sensazioni positive. Ha sicuramente dei punti in comune con il Kintsugi di cui ho parlato un po’ di tempo fa che come il wabi-sabi valorizza l’unicità dell’imperfezione.

Continua a leggere “WABI-SABI”

RIPRENDIAMOCI I NOSTRI SOGNI!!!

Capita di ripensare all’infanzia, a quel momento particolare in cui sognare era libero da vincoli e responsabilità, si poteva immaginare qualsiasi cosa e tutte le porte sembravano aperte per raggiungere le nostre aspirazioni. Spesso il paragone con quello che siamo diventati è in perdita perché quei sogni grandi come montagne non sempre si sono realizzati.

La vita ci mette di fronte a scelte, responsabilità ed ostacoli che ridimensionano i nostri desideri ma, se potessimo tornare con la mente libera di allora cosa sogneremmo oggi?

Continua a leggere “RIPRENDIAMOCI I NOSTRI SOGNI!!!”

PARTY IN GIARDINO

Forse qualcuno di voi si sarà accorto che tutti i set di Polyvore che avevo postato sul blog sono scomparsi lasciando uno spazio bianco. Sono corsa ai ripari sostituendoli con le immagini che ho potuto scaricare ma il lavoro non è stato facile perché non c’erano più i titoli ed erano in ordine sparso. Dopo essere andata a ritroso di due anni per il momento ne ho abbastanza e per questo motivo ho raggruppato alcuni set riguardanti le cene all’ esterno in questo post.
Che sia un Party , una cena tra amici o semplicemente un pranzo in famiglia, apparecchiare la tavola in modo accurato è un regalo che facciamo anzitutto a noi stessi.

La tavola è come una tela dipinta che ci insegna che “oggi” è una volta sola. L’immagine dipinta svanisce alla fine della giornata, ma il suo ricordo resta scolpito nella mente delle persone che erano sedute al nostro stesso tavola. È qualcosa che i soldi non possono comprare, e che resta proprio in quanto svanisce. Costruire sapendo che scomparirà: come per i mandala di sabbia tibetani. Banana Yoshimoto



I materiali naturali sono perfetti per le cene all’aperto, perché il legno, il bambù e piccole piantine segnaposto sembra facciano parte integrante dell’ambiente.


Per sentirsi in vacanza anche a casa propria il tema tropicale coi colori vivaci e le fantasie floreali.


Per una serata chic, il corallo abbinato al bianco con rappresentazioni marine.


Il tema estivo del bianco e blu richiama le vacanze (soprattutto le isole greche) .


Femminile con fiori e piatti sui toni del rosa, sarebbe l’ideale per una cena tra amiche tra chiacchiere, risate e confidenze.


Estivo con colori freschi per quando il caldo si fa sentire.

Purtroppo non posso più risalire agli elementi che ho usato per comporre questi set ma sono certa che troverete qualcosa di simile in ogni negozio.

Non dimenticate l’ospitalità; alcuni, praticandola, hanno accolto degli angeli senza saperlo.Paolo di Tarso, Lettera agli Ebrei, Nuovo Testamento, ca. 50-6

Concludo con il bianco totale che mi piacerebbe realizzare da tanto tempo e chissà che questo sia l’anno giusto per farlo?

Da Pinterest https://pin.it/nbkdtu2dgan6ed

Da Pinterest https://pin.it/napn24rxuxcr7m


Voi quale stile preferite? Vi piace decorare la tavola? Avete qualche suggerimento da darmi?

12 BORSE PER LA PRIMAVERA-ESTATE

A volte basta un accessorio per rinfrescare completamente un look e noi donne sappiamo quanto potere abbia una borsa alla moda.

Tanto per cominciare non c’è  problema di taglia, basta evitare di portare borse enormi se l’altezza non è il nostro forte o borse minuscole se siamo delle stangone (o rotondette). A parte ciò possiamo dedicarci alla ricerca in base ai nostri gusti, ai colori che più ci piacciono senza entrare in quei camerini super illuminati che non perdonano! Vi pare poco?

 

 


 

In questa lista di prime sei borsette ci sono quelle che secondo me, sono tra le più desiderate per le stagioni calde.

Tra le “novità” per il 2018: il marsupio (4.) di Valentino che ritorna alla grande dopo anni di latitanza, la Shopper Bag XXL (6.) di Christian Dior in versione extra large e la tracolla in rafia di Fendi (3.) che riporta in auge un materiale che ultimamente era usato quasi esclusivament per la spiaggia.

Tra i classici sempre al top la numero (1.) tracolla di Chloè, un marchio che mi piace molto perchè privilegia capi discreti e femminili, la numero (2.) di JW Anderson, una delle più fotografate dalle Fashion Blogger, mentre la numero (5.) in pratica si vende da sé, Dionysus l’iconico modello di Gucci in versione colorata con ricami e applicazioni.

 

 

 

Se vi interessano a piè di pagina vi lascio i link.

Attenzione: Non sono modelli per tutte le tasche ma trovo giusto prendele in considerazione per mostrarvi quello che creano i grandi stilisti (e alcune fortunate si possono concedere). 

 

 

 


 

 

adk_0055

 


 

 

Ora, dopo aver parlato dei “must have” in versione “celebrities” possiamo dare un’occhiata ai modelli per comuni mortali.

Da che mondo è mondo i capi più in auge vengono imitati dai negozi low coast che li riproducono quasi fedelmente, dico quasi, perchè la qualità non si può pargonare. Io personalmente preferisco una via di mezzo di buona fattura, non amo molto i “tarocchi” che imitano in modo evidente quelli “veri” anche se a volte confesso, mi lascio tentare come una gazza ladra e faccio acquisti sconsiderati.

Tra queste ci sono alcune che assomigliano alle originale e altre che hanno la loro particolarità, lascio a voi l’arduo compito di trovare le cose che hanno in comune.

 

img_8258

http://www.asos.de/asos/asos-envelope-clutch-aus-wildleder-mit-ring-detail/prd/8741947

img_8257.jpg

http://www.asos.de/aldo/aldo-umhangetasche-mit-henkel-und-love-life-stickerei/prd/9154325

 

 

http://www.asos.de/mi-pac/mi-pac-bauchtasche-in-rosa-exklusiv-bei-asos/prd/9177384

img_8261-1

http://www.asos.de/rock-n-rose/rock-n-rose-frida-shopper-tasche/prd/9150037

img_8259

http://www.asos.de/valentino-by-mario-valentino/valentino-by-mario-valentino-umhangetasche-mit-umschlag-und-quasten-in-rosa/prd/9150023?clr=rosa&SearchQuery=&cid=27109&gridcolumn=1&gridrow=12&gridsize=4&pge=1&pgesize=72&totalstyles=109

1680304111_2_2_1.jpg

 

https://www.zara.com/ch/it/minaudiere-a-tracolla-in-rafia-p11680304.html?v1=5467520&v2=819022


 

È stata dura sceglierne solo 12 infatti ho agggiunto, levato e cambiato mille volte prima di arrivare al risultato finale. Spero vi sia piaciuto e chissà, che abbiate pure trovato il modello che fa per voi.

acs_0012

La borsetta nella foto di copertina è il mio acquisto dello scorso anno in occasione della festa della mamma, di Mia Bag si può personalizzare con la propria iniziale, ora si possono aggiungere anche dei patch per renderla ancora più unica.

 


1.https://www.net-a-porter.com/gb/en/product/993004/chloe/nile-bracelet-small-textured-leather-shoulder-bag

2.https://www.net-a-porter.com/gb/en/product/1042252/jw_anderson/pierce-medium-leather-shoulder-bag

3.https://www.net-a-porter.com/gb/en/product/1045106/fendi/kan-i-raffia-and-satin-shoulder-bag

4. https://www.luisaviaroma.com/it-it/p/valentino/donna/marsupi/67I-G6Z009

5.https://www.net-a-porter.com/gb/en/product/897688/gucci/dionysus-medium-appliqued-coated-canvas-and-suede-shoulder-bag

6. https://www.dior.com/couture/it_it/moda-donna/borse/borsa-dior-book-tote-in-tela-con-ricami-multicolori-5-58372

B I A N C O

Immagine da Pinterest

 


 

La primavera quest anno ha il sapore dell’estate in anticipo, dopo il bisogno di colori forti per contrastare le grigie giornate invernali, dopo i colori pastello che servivano a richiamare la primavera è arrivato il momento del BIANCO.

Anche se non viene considerato un colore vero e proprio, vanta moltissime sfumature.

https://shabbyfufu.com/neutral-paint-shades-interiors/

 

 

Perché il bianco non deve essere considerato un colore? E’ come il silenzio in musica, è anche esso un tempo musicale.
(Jean-Jacques Schuhl)

 


 

Per me è sininimo di calma e silenzio,

bianca è la neve che scende ovattata attutendo i rumori quotidiani,

bianca una pagina su cui poter scrivere il futuro,

bianca la colomba portatrice di pace,

bianche le nuvole che amo osservare.


 

img_7753

 


 

Non è facile fotografare questo colore perchè spesso viene “contagiato” dalle luci intorno, qui sotto ci ho provato cercando di ricreare un immagine stile Instagram.

 

 

Per molti il bianco da l’idea del freddo e asettico, io lo vivo invece come uno scenario vuoto che rilassa la mente.

 

 

Bianco, mi ha detto, il colore dell’origine e della fine. Il colore di chi sta per cambiare condizione. Bianco, mi ha detto, il colore del silenzio assoluto; non il silenzio della morte, ma quello del preludio a tutte le metamorfosi possibili.

(Marcela Serrano)

 

Immagine da Pinterest

 

Nell abbigliamento il bianco è l’ideale per le giornate calde e rende tutto più chic, bisogna solo fare attenzione alla trasparenza ed al fatto che dilata le forme.

Eccovi alcune proposte:

 

 

https://www.zara.com/ch/it/jeans-vintage-high-waist-a-campana-p09632065.html

 

 

 

 

https://www.zara.com/ch/it/tunica-oversize-p02843880.html

 

 

 

 

https://www.zalando.ch/na-kd-debiflue-off-shoulder-ankle-dress-maxikleid-white-naa21c00l-a11.html?zoom=true

 

https://pomikakishop.it/it/borse/848-busta-anna.html?search_query=bianco&results=353

 


 

Il bianco è un mondo così alto rispetto a noi che quasi non ne avvertiamo il suono, è un nulla prima dell’origine.

(Vassili Kandinsky)

 


 

Il bianco in cucina è quasi onnipresente, la farina, i gusci delle uova, lo zucchero, il latte ed il sale.

 

Immagini da Pinterest


 

Il bianco è il colore sfacciato del pudore.
(Tommaso Landolfi)

 


 

Nell arredamento evoca minimalismo, spazi ampi e dilatati ed è la base perfetta da ravvivare con altri colori o con materiali naturali.

Un mio set in Polyvore, il bianco è riscaldato dal legno.

 


 

Interni dove il bianco predomina.

 

 

https://www.pianetadesign.it/www.pianetadesign.it/galleria.php?p=10867

 

img_7757

https://www.pianetadesign.it/www.pianetadesign.it/galleria.php?p=10867

 

Quanto mi piacerebbe avere un ufficio come questo, sono certa che in un ambiente così la fantasia sarebbe libera di volare!


 

A voi piace il bianco? In quale ambito lo usate maggiormente?

acs_0012

 

LA FELICITÀ

Ognuno ha un concetto proprio di felicità: può essere serenità, allegria, soddisfazione o mille altre sensazioni, proprio per questo motivo non è un argomento facile da trattare.


Ma quanto costa la felicità

Non ci resta che essere felici senza

Se cerchi ancora la luna

Allora buona fortuna

Buona Fortuna- Benji e Fede



All’università di Yale, Laurie Santos tiene un corso per “insegnare la felicita” (Psychology and The Good life) che è stato accolto con entusiasmo dagli studenti facendo il tutto esaurito e questa la dice lunga sulla sua utilità.

In un posto dove tutti sono molto competitivi serve un metodo che possa contrastare l’ansia da prestazione e aiutare scaricare lo stress.


Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità. —  Aristotele

 

 


Le piccole gioie, non quelle grandi, ci servono da sollievo e da conforto quotidiano. —  Hermann Hesse

 

la felicità happiness

Foto mia di Orta San Giulio

Secondo me è importante fermarsi e chiedersi quale sensazione stiamo vivendo, spesso dietro un momento tranquillo si può celare la felicità e sarebbe un peccato non accorgersene e non apprezzarla fino in fondo.

Sono convinto che cerchiamo la felicità nel posti sbagliati ed abbiamo riposto le nostre speranze su persone o cose che, semplicemente, non possono soddisfarci. Per quanto mi riguarda, sullo specchio sopra il lavandino ho scritto questa frase: “Ecco il viso della persona da cui dipende la tua felicità”.

(John Powell)

932494e2b3e5e6c1bde09e22c71e2a02

C’è una grande felicità nel non volere, nel non essere qualcosa, nel non andare da qualche parte.

(Jiddu Krishnamurti)

Sulla natura stessa della felicità non si riesce a trovare un accordo, e le spiegazioni dei saggi e del popolo sono inconciliabili.

(Aristotele)

In Canva Ho creato un decalogo senza nessuna pretesa di avere in tasca la verità, sono solo alcuni punti semplici che a volte ci dimentichiamo di seguire.

Time2lifestyle Felicità Happiness

 


 

Mi piacerebbe conoscere il vostro parere in merito, cosa vi rende felici? Vi fermate ad assaporare la felicità quando si presenta? Quale di questi punti vi sembra il più utile?

Nell’attesa di un vostro riscontro vi auguro un FELICISSIMO  fine  settimana.


 

acs_0012

 

Immagini da Pinterest tranne dove specificato.

LAMA O NON L’AMA?

Ecco, lo so, lo so, so benissimo che non potevate vivere senza questa notizia!

Probabilmente non ci crederete ma mi sono ripresa dallo stato letargico grazie a questo argomento.

Dopo la moda dei fenicotteri e degli UNICORNI? 🦄 , pare che l’animale più trendy di quest’anno sarà il simpatico lama. Ho visto la frase “SAVE THE DRAMA FOR YOUR LAMA” ed ho preparato la scritta che vedete sopra. Non pensate che poter girare tutti i problemi al vostro lama sia una buona idea? Ovviamente non bisogna possederne uno e ancor meno sfogare la rabbia sul povero camelide ma magari concentrarsi sulle immagini e sulla frase potrà servire a scaricare i pensieri negativi. Io mi sono divertita a creare le immagini che trovate nell’articolo ed in copertina. Per la scritta ho utilizzato L’app PicSee mentre per le immagini sono ricorsa a FotoRus.

 


 

Nel frattempo se l’argomento vi ispira vi lascio qualche idea per gli acquisti.


https://www.buzzfeed.com/carpelibrumlibra/20-perfect-gifts-for-llama-lovers-w1sw?utm_term=.js7G1OvmX#.rdwD896eJ


In inglese lama si scrive con due “elle” dando così adito a diversi giochi di parole.

 


https://www.etsy.com/it/listing/466714781/words-of-wisdom-gift-funny-bathroom?utm_source=Pinterest&utm_medium=PageTools&utm_campaign=Share


Immagine da Pinterest


Se volete divertirvi con il fai da te, eccovi un’idea simpatica per creare delle figure riciclaando dei fili di lana colorati.


https//www.handmadekultur.de/projekte/12giftswithlove-diy-lama-mobile-mit-bunter-wolle_151734


Avete voglia di ballare? Eccovi la canzone “LLAMA IN MY LIVINGROOM”

 


 

 

Spesso nella categoria dei lama entrano anche gli alpaca.

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagini da Pinterest

 


 

Sappiate che ho anche trovato un font per scrivere in lama, si chiama LLAMAFONT

e.. per finire in bellezza, la demenziale canzoncina “THE LAMA SONG” con le parole, così potrete impararla a memoria ah ah ah

 

Ok, mi fermo qui, prima di peggiorare la situazione e perdere la vostra stima.

Solo una domanda: sono riuscita almeno a farvi sorridere?

FERMA AL PALO

Vi sembrerà un titolo inconsueto e strano ma nulla poteva descrivere meglio la mia sensazione in questi giorni.

Normalmente quando mi sento così non pubblico niente ma ho pensato che in fondo descrivere questa immobilità poteva diventare un tema di conversazione, si, perché la cosa che amo di più del mio blog è la possibilità di confrontarmi con voi.

Vi capitano quei giorni trascinati in attesa che arrivi sera? Quei giorni dove uno strano malessere sembra prendere possesso del vostro corpo e della vostra mente?

Quei giorni dove vi sembra di non sapere più da che parte andare, vorreste dormire ma uno strano tremolio vi impedisce di farlo?

Quei giorni in cui avete mille cose da fare è proprio per questo non fate niente?

Ecco! Io mi sento così!

FERMA AL PALO IN ATTESA DI VENTI MIGLIORI!!!

Visto che ho utilizzato l’immagine di un gabbiano non poteva mancare un aforisma di Richard Bach preso da “il gabbiano Jonathan Livingston”.

Ho scelto un filtro bianco e nero ed ho aggiunto delle luci ad una foto scattata ad Ascona, che ve ne pare?

Buon fine settimana dalla vostra gabbianella monca.

BUON ANNO !!!

Tutto ciò che si può dire o augurare in questa ricorrenza suona scontato e banale, come quelle frasi fatte che ripetiamo senza una vera convinzione:

“Buon Anno”, “che il prossimo sia meglio di quello passato”, “questo sarà l’anno della rinascita” ecc ecc.

Spesso caricare una data di tante aspettative può diventare controproducente, non sempre le cose vanno come vorremmo e non sempre per colpa nostra.

Eppure.. eppure lo ammetto, c’è sempre quella speranza che sostituendo l’ultima cifra sul calendario qualcosa possa cambiare e che alcuni desideri possano avverarsi.

Quello che vorrei augurarvi, veramente di cuore, è riuscire a lasciarsi alle spalle le inevitabili delusioni che hanno caratterizzato il 2017, non dimenticarli perché non sarebbe possibile e nemmeno giusto, ma archiviarle cercando di ripartire con meno pesi sul cuore e lo sguardo rivolto verso il futuro.

Con affetto Tiziana ❤️

Per sdrammatizzare la situazione sappiate che sono in viaggio per arrivare in tempo a farvi gli auguri personalmente