PRINCE DE GALLES


Una dele tendenze più importanti per l’abbigliamento femminile di questo autunno-inverno è senz’altro il Principe di Galles.
Un tessuto classico originariamente destinato all’abbigliamento maschile che deve il suo nome al Principe del Galles Edoardo VII, anche se fu il nipote Edoardo VIII, Duca Di Windsor che con il suo stile “Dandy” lo rese famoso in tutto il mondo.
Vi prego, non storcete il naso, penso di sapere a cosa state pensando: vi immaginate una sciura in là con gli anni che toglie dalla naftalina il vecchio tailleur per recarsi a Messa o ad una partita di Canasta.. Ah ah ah!!!
Io rido ma vi confesso che è stato il primo pensiero che mi è balenato per la mente.
Vi mostro qualche proposta creata in Polyvore sperando di farvi cambiare idea:
  1. Per una serata chic: La giacca si arricchisce di una ruche doppiata in rosa e si indossa sul vestito in velluto rosso monospalla. Elegante ma originale.
  2. Sporty-Glamour: Il pantalone da jogging in pailletes e la scarpa da ginnastica oro danno un tocco di luce, la felpa rossa e lo zainetto a ruches sdrammatizzano l’effetto classico.
  3. Giovane e frizzante: Un look ideale per il giorno, in denim sia la camicia che il pantalone, un pullover a righe rosso e bianco con le sneackers glitterate.

Per me la modernità sta nell’indossare quello che ci valorizza, saper mixare diversi stili in un unico look e non prenderci troppo sul serio. La moda deve essere un gioco e consentirci di ribadire la nostra individualità.

Parlando di idee giovani e sbarazzine, che ve ne pare di questa tuta con spalline strette indossata su una felpa sportiva con tanto di calzettoni??

Glamour-Spain-Maria-Clara-estevez-belloso-5

Glamour-Spain-Maria-Clara-estevez-belloso-4

https://fashioneditorials.com/glamour-spain-maria-clara-estevez-belloso/

davidburton-1328-w645-h850

http://www.davidburtonstudio.com/fashion/laurenhuttonhobokennyc/

Ecco una sempreverde Lauren Hutton fotografata da David Burton, la dimostrazione vivente che anche un classico portato con disinvoltura diventa moderno e non invecchia…

Gigi-Hadid-Model03

https://www.fashiongonerogue.com/editorial/gigi-hadid-glam-styles-vogue-japan/

Una giovanissima Gigi Hadid per Vogue Spagna, il Principe di Galles abbinato alla gonna in raso con piume diventa stiloso ..

look-principe-di-galles-per-anna-dello-russo

http://www.stylosophy.it/foto/look-di-anna-dello-russo_17887_24.html

La direttrice di Vogue Japan Anna Dello Russo icona di stile e anticipatrice di tendenze, osa il total look.

Se sono riuscita a convincervi vi lascio qualche proposta alla portata di ogni portafoglio.

STRADIVARIUS:

5801523210_2_1_25901235520_2_1_2

5901523210_1_1_2

1.https://www.stradivarius.com/it/donna/abbigliamento/nuovo/trench-a-quadri-c1020093502p300427004.html?colorId=210

2.https://www.stradivarius.com/it/donna/abbigliamento/nuovo/blazer-doppiopetto-c1020093502p300355040.html?colorId=520

3. https://www.stradivarius.com/hu/woman/clothing/jackets/view-all/double-breasted-blazer-c1718510p300355023.html

ZARA:

look9-look9.st

https://www.zara.com/ch/it/editorials/donna/monday-to-friday-c764001.html

8303610070_2_2_1

9320231802_2_3_1

0219289305_1_1_1

1.https://www.zara.com/ch/it/-c766005p5058525.html

2.https://www.zara.com/us/en/double-breasted-checked-blazer-p09320231.html?v1=4948040&v2=756615

3. https://www.zara.com/ch/it/donna/magliette/basics/maglietta-maniche-lunghe-bordini-c861058p5230532.html

MANGO:

13025681_30-99999999_01

13013757_99

13097649_92-99999999_01

1.https://shop.mango.com/it/donna/vestiti-corti/vestito-stampato-perline_13025681.html?c=30&n=1&s=prendas.familia;32.dresses32;Dia

2.https://shop.mango.com/it/donna/camicie-bluse/blusa_13013757.html?c=99&n=1&s=search

3.https://shop.mango.com/it/donna/cappelli-e-guanti/berretto_13097649.html?c=92&n=1&s=search

CALVIN KLEIN:

E per ultimo ma non da ultimo il capo più originale … La giacca ricoperta di neoprene trasparente di Calvin Klein. Qui il budget aumenta a dismisura ma era talmente particolare che non potevo tralasciarlo.

img_4878

https://www.apparelnews.net/news/2017/jul/24/ck-heads-west/

008_02d6f6dd-80de-4922-bb96-22bb5640f4ad

Da Luisaviaroma: https://www.luisaviaroma.com/it-it/p/calvin-klein-205w39nyc/donna/cappotti/66I-5BS008?ColorId=MTA50&SubLine=clothing&CategoryId=6&lvrid=_p_dWEH_gw_c6

Sperando di avervi offerto qualche ispirazione o almeno di avervi fatto sorridere vi auguro un felice fine settimana.

❤ Tiziana

TRIBUTO A FRIDA KAHLO

 
Frida Kahlo nacque a Coyoacán, Messico il6 luglio 1907.
Affetta da spina bifida fin dalla nascita, all’età di diciotto anni, mentre tornava a casa a bordo di un tram, subì un gravissimo incidente che le provocò numerose lesioni costringendola immobile a letto ingessata per diversi anni.
293ba0e76cc35e69c614277a494477ee5751a33
Fu in quel periodo che dipinse il primo quadro, un autoritratto che regalò al suo innamorato dell’epoca.
I genitori le acquistarono dei colori ed un letto a baldacchino su cui fecero predisporre uno specchio, in modo che potesse dipingere vedendo la sua immagine riflessa.
giselefreund-frida-kahlo-7
Quando finalmente poté liberarsi del busto riprese a camminare ma i dolori non l’abbandonarono mai.
Per rendersi indipendente dai genitori portò i suoi quadri a Diego Rivera (importante esponente della pittura messicana) per chiedergli un parere.
Lui rimase positivamente colpito dal suo talento e la prese con se inserendola nella scena culturale e politica messicana.
IMG_3235
Il loro sodalizio artistico si trasformò in una relazione amorosa che tra alti e bassi durò per tutta la vita.
Si sposarono nel 1929 ma il loro matrimonio subì una battuta d’arresto nel 1939 quando Diego, oltre alle altre relazioni extraconiugali la tradì con Cristina la sorella di Frida.
Un anno dopo tornò da lei implorandola di perdonarlo e fu così che si risposarono ma vissero in due appartamenti distinti, uniti da un ponte.
giselefreund-frida-kahlo-11
Frida rimase incinta ma subì un aborto spontaneo, le ferite riportate a seguito dell’incidente non le consentirono mai di diventare mamma e questo fu uno dei grandi dispiaceri della sua vita.
Henry-ford-hospital-dett



Anche Frida ebbe diversi amanti di entrambi i sessi tra cui spiccano Lev Trockijil rivoluzionario russo, André Breton e Tina Modotti fotografa e attrice di origini italiane.
I suoi quadri, spesso autoritratti, mettono in scena il corpo femminile circondato da elementi fantasiosi partoriti dal suo subconscio, tanto che venne etichettata come surrealista malgrado lei non accettasse questa etichetta.

« Pensavano che anche io fossi una surrealista, ma non lo sono mai stata. Ho sempre dipinto la mia realtà, non i miei sogni. »

(Frida Kahlo, Time Magazine, “Mexican Autobiography”, 27 aprile 1953)

giselefreund-frida-kahlo-1

Altri tratti importanti delle sue opere sono la sensualità lo humor, il folclore messicano, la paura della morte, il simbolismo e la sofferenza.

Il-Sogno-Il-Letto-Frida-Kahlo

http://cultura.biografieonline.it/sogno-letto-frida-kahlo/

Pochi anni prima di morire le venne amputata la gamba destra.

giselefreund-frida-kahlo-8

Nel suo diario scrisse:

Spero che la fine  sia gioiosa e spero di non tornare mai più.

Morì di embolia polmonare nel 1954 all’età di 47 anni.

Frida Kahlo, con le sue sopracciglia talmente unite da formare quasi un unico tratto, l’accenno di “baffetti” e le sue corone di fioricolorati, è entrata nell’immaginario collettivo grazie alla sua bellezza particolare.


Immagine da Pinterest: http://pin.it/zYngYVf

Fu una pittrice di spicco dotata di forte personalità, una donna ferita nel corpo e nell’anima ma capace di grandi sentimenti e indimenticabili opere. L’arta per lei era il modo di esorcizzare i suoi problemi come se trasporli sulla tela li rendessero meno gravosi.

Non sono malata. Sono rotta. Ma sono felice, fintanto che potrò dipingere.

Frida Kahlo

Immagini di Frida Kahlo della fotografa Gisele Freund trovate su Anneofcarversvill

http://www.anneofcarversville.com/glamtribale/2015/4/10/frida-kahlo-photographs-by-gisele-freund.html

TURTLENECK FOR FALL 1/2

Per le stagioni fredde quest’anno è tornato di moda il dolcevita.
Utilizzato in modo cool con jeans e giacca di pelle, classico sotto un gilet di maglia (o un pull) per uno stile college, oppure casual in lana pesante o lavorata.
I colori possono essere pastello o tenui per un allure femminile, neutri e naturali facilmente combinabili oppure forti e definiti per risaltare.
Come sempre per l’ispirazione uso quello che mi piace senza limitazioni di prezzo creando dei collages in Polyvore aggiungeno dei capi a prezzi accessibili per dimostrare che si può seguire la moda anche in tempo di crisi.
Spero questi argomenti possano essere di spunto per qualcuno e se avete qualche richiesta particolare, un consiglio o una critica sarò ben lieta di rispondervi.

METALLIC AND FEMININE

Sia nell’arredamento che nella moda il metallo è in grado di riscaldare un’ambiente o un look. Ho creato questi set in POLYVORE privilegiando l’aspetto femminile e “Glamour” mixando le sfumature tra il rosa e l’oro.
.