DECORAZIONI PASQUALI MINIMAL

La Pasqua si sta avvicinando e mi è venuta voglia di creare qualcosa con le mie mani, era da un po’ che non lo facevo e devo dire che mi sono divertita. Ho avuto la fortuna di trovare tutto il materiale nel mio armadio delle “meraviglie” pieno di oggetti per il bricolage.

Continua a leggere “DECORAZIONI PASQUALI MINIMAL”

PERLINE DA STIRARE

Vi serve qualche idea “fai da te” per Natale? Eccovene una talmente semplice che anche un bambino potrebbe farla, infatti questo metodo è veramente un gioco per l’infanzia!

Si tratta delle perline da stirare chiamate “HAMA” o “PYSSLA” quelle di IKEA .

Le conoscevo già ma non me ne ero interessata più di tanto, le cose troppo colorate non fanno per me ma questi schemi moderni con pochi colori, in bianco e nero o addirittura in tinta unita mi piacciono molto, hanno quel tocco nordico che va tanto di moda in questo periodo.

Continua a leggere “PERLINE DA STIRARE”

PARTY TIME

Che si tratti di un compleanno, un tè con le amiche o un veglione di capodanno, i momenti per far festa non mancano di certo e se proprio non ci sono ricorrenze importanti se ne possono creare di nuove, giusto?

Ma quali sono le novità in grado di dare un’impronta moderna ad un concetto che esiste da sempre?

Continua a leggere “PARTY TIME”

MACRAMÈ & CO

Nel post dedicato alla FESTA DELLA MAMMA  vi avevo accennato dei ricami moderni e del fatto che alcune tecniche decorative fossero tornate di moda, per questo vorrei parlarvi del macramè. 

È un antichissima arte di annodare e intrecciare fili di origine turca-ottomana che i marinai portarono a Genova dalle rotte oltramarine. 

Negli anni ’70 ci fu un boom di questa tecnica, ricordo che a scuola durante le lezioni di “lavori femminili” ce lo insegnarono ma lo trovai talmente complicato che delle compagne  mosse a pietà, fecero anche il mio lavoro senza che la maestra lo venisse a sapere.

Trascinato di nuovo alla ribalta dalla tendenza “Boho” ( ispirato allo stile hippy e gitano) si è ritagliato un posto d’onore negli ultimi anni.

Continua a leggere “MACRAMÈ & CO”

PASQUA IN ARRIVO 🐣

Con l’ultimo treno ecco la mia selezione di decorazioni pasquali.

Gli scorsi anni ne avevo già proposte alcune:

UOVA DI PASQUA

DECORAZIONI

DI CHE PASQUA SEI?

Per non ripetermi ho cercato qualcosa di diverso  e non ancora presente negli altri articoli. La premessa era di testarli per vedere il risultato finale ma il tempo è letteralmente volato e mi dovrò accontentare di guardare le immagini e riesumare le vecchie decorazioni.


DIY – kleine Origamihasen falten

Questi conigli origami porta ovetti sono deliziosi…


https://it.dawanda.com/tutorial-fai-da-te/idee-creative/realizzare-busta-regalo-carta-forma-coniglio

Invece dei nidi perchè non creare un contenitore di ovetti di carta a forma di coniglio? Questi sono stati cuciti ma se non avete voglia di togliere la macchina da cucire potete tranquillamente usare della colla a caldo.


https://m.vk.com/photo-63393535_418307101?list=wall58505305_15244

Portauova color pastello con decorazioni verdi, un piccolo pensiero presentato in modo originale.


Osterdeko – Ostereier-Baum für Innen und Außen und andere coole Osterdeko Ideen

Queste decorazioni sono bellissime, contengono un mini nido e uova di quaglia. Sono realizzati con gusci di uovo aperti nella parte centrale.


DIY | Anleitung für gehäkelte Ostereier

Forse la novità più creativa che abbia trovato: uova “vestite” a uncinetto per un tocco Hygge e unico, con il brutto tempo che imperversa sono l’ideale.

 


 

Spero che malgrado il ritardo abbiate apprezzato queste idee, voi avete già preparato tutto?

 

acs_0012

 

CORONA DI NATALE

In questi giorni stanno accadendo delle strane cose in wordpress, oltre alle amiche gettate in “SPAM” manco fossero dei cenci inutili ho avuto il grande onore di perdere un articolo quasi completamente finito.. Questo, per la precisione, che riscriverò nella speranza che possa essere pubblicato senza finire chissà dove.

Ma bando alle ciancie! Mi sono rimessa a creare qualcosa con le mie mani e ci tenevo a condividerlo con voi creando un “tutorial” simile a quelli veri ;)))

 

OCCORRENTE:

 

  • Attaccapanni in metallo (sì, quelli odiosi che danno in lavanderia)
  • Rami
  • Adesivo speciale per bricolage o fil di ferro possibilmente verde
  • Decorazioni

Aggiungerei anche un martello o se lo avete un Maciste che vi possa aiutare.

Le forti nevicate della scorsa settimana mi hanno dato un sacco di materiale: sono caduti dei rami enormi nel mio giardino così non ho nemmeno dovuto staccarli dalla pianta, per buona pace della mia coscienza ecologica.

 

 

img_5869

 

 

 

PROCEDIMENTO:

 

Il primo punto è decisamente il più faticoso, deformare quel metallo dall’apparenza sottile non è stato per niente facile così, dopo vani tentativi, sono “andata giù di martello”.

 

 

 

img_5871

 

L’immagine è volutamente sbiadita così si notano meno le imperfezioni ah ah!

Passiamo al secondo punto, ho iniziato ad inserire dei rami fermandoli con un adesivo speciale trovato nel mio FORNITISSIMO (e per la maggior parte delle volte inutile) angolo del bricolage. Bisogna partire dal primo ramo per poi sovrapporvi il secondo e..così via.

 

img_5835

Se non avete questo nastro adesivo che si tira e si incolla su se stesso, andrà benissimo un fil di ferro verde.

 

Il terzo punto è il più divertente perchè potrete decorare la corona come più vi aggrada. Ho iniziato facendo una prova con delle stelle bianche..

 

img_5868

…per poi cambiare, ho già l’albero di questo colore e volevo che la corona fosse più vivace!

 

img_5842-1

 

Ed ecco il risultato finito.

 

Ho preferito mettere i rami solo in una parte perchè mi piaceva l’idea di creare qualcosa di minimal che lasciasse intravvedere anche il metallo ma potete ricoprirlo tutto per un effetto più classico.

 

Che dite? Vi piace? Avete creato qualcosa anche voi?

 

In attesa di avere vostre notizie vi saluto

❤ Tiziana

 

 

 

UOVA DI PASQUA

 

Ho dei bellissimi ricordi legati alla Pasqua della mia infanzia, i miei genitori nascondevano il nido con conigli di cioccolata e ovetti colorati nel giardino ed ancora mezzo assonnati partivamo alla ricerca del “tesoro”, proprio per questo motivo quando i ragazzi erano piccoli questa tradizione non è mai mancata. Ricordo che un anno avevamo comprato un serpentone verde di peluche e l’avevamo arrotolato sui rami del melo e la sorpresa di mio figlio mi ha fatto ricordare i miei anni spensierati.

Lo scorso anno ho fatto un articolo sulle decorazioni pasquali, se vi interessa le potete trovare QUI  così per non fare un doppione mi concentrerò sulle uova.

 

 

 

Sono in ritardo sulla tabella di marcia poiché mi sono arenata con la decorazione delle uova. Le ho svuotate praticando un buco agli estremi e con una cannuccia ho soffiato ( rischiando di andare in iper ventilazione perché i fori erano piccoli) finché tutto il liquido è uscito e poi per pulirli, sempre con la cannuccia, ho “spruzzato” dell’acqua fin quando usciva limpida.

Pensavo di cavarmela con una sola mano di pittura ma ho dovuto passarne due ed il risultato non era ancora soddifacente .. forse avrei fatto prima a comperare quelle di plastica ma volete mettere la soddisfazione del vero “faidate”?

Il risultato è questo ed ho ultilizzato un vero nido che ho trovato in giardino come contenitore. Non preoccupatevi, non era più utilizzato dagli uccellini essendo caduto a terra quando sono state potate le piante del giardino.

il risultato è questo:

IMG_2511

Il mio preferito è quello con la faccina è le orecchie da coniglio in fil di ferro.

In Pinterest ho trovato altre idee per la decorazione delle uova che condivido volentieri con voi.

Per cominciare gli ingredienti naturali per dipingerle..

bdc1a7d2fd70bc53abcd327a32862049

I più originali: in tema “emoticon”…

 

..e nel vaso come un vero cactus.

 

ea6f6784e0ee2c8a4ee18179a577c9a1

I più teneri a con orecchie da coniglietto, sia in cartone che con il fil di ferro..

 

Moderni con caratteri tipografici ed in versione Hypster

 

 

 

 

Adatti ai più piccoli a mo’ di Minions e preziosi in oro e azzurro per le fashioniste.

 

Per concludere un’idea carina per cambiare faccia alle solite uova ripiene., la novità sta nell’intingere gli albumi svuotati nel colore alimentare, Io se dovessi farlo sceglierei un unica tinta magari in nuance con la tavola delle Feste.

Io le cucino facendole rassodare, le taglio a metà per il lungo e svuoto i tuorli raccogliendoli che raccolgo in una ciotola. Aggiungo del tonno sgocciolato e della mayonnaise formando una crema che rimetto negli albumi.

 

b7b0e0dd45e11ebc9859f6e02050d7ea

 

Voi avete già preparato le decorazioni? Che stile avete scelto?

Nell’attesa colgo l’occasione per augurarvi una

BUONA PASQUA!!!

 

 

58133e00a6770a9ad3571ab2c36ac1f9

 

Con affetto Tiziana ❤

DECO CACTUS & CO.

 

 

Stile Messico con porta lumi a forma di cactus

http://www.polyvore.com/mexican/set?id=199237422

 

bd956364-092e-4347-b2b2-ea5e73762b8c

Centro tavola con piante grasse.

http://www.ehow.com/how_12340931_diy-succulent-driftwood-planter.html?utm_source=pinterest.com&utm_medium=referral&utm_content=freestyle&utm_campaign=fanpage&crlt.pid=camp.mCQxt9VXs9sF&crlt.pid=camp.MWzlQnvUjuZE

 

 

img_3861

 

I cactus e le piante grasse stanno vivendo un momento di notorietà, l’anno scorso ne avevo aggiunto uno nel tutorial sul MACRAME (v.immagine sopra)

È stata un’impresa fotografare e spiegare passo passo tutto il procedimento per realizzare il “vestito” fucsia ma almeno ho potuto gioire del frutto del mio lavoro piazzandolo sulla barra porta utensili della cucina. Ogni volta che lo guardo, con quel suo colore vivace, mi strappa un sorriso e grazie alle cure di mio marito (vero pollice verde della famiglia) la piantina gode di ottima salute.

Se vi interessa il tema ho cercato alcune idee fresche e simpatiche che si possono comprare o replicare con un po’ di manualità.

 

enhanced-buzz-12079-1335468025-23

Mini porta cactus realizzati coi turaccioli.

https://www.buzzfeed.com/peggy/the-very-large-list-of-very-tiny-things?utm_term=.yt7nLqwwe&sub=1537897_257516#.ei8wEALLB

 

 

 

img_3850

Come decorare con le “succulenti” creato in polyvore.

http://www.polyvore.com/decorate_with_succulents/set?id=172125651

 

 

 

il_570xN.911397952_jl7n

Sottobicchieri di Clive Roddy trovati su Etsy

https://www.etsy.com/it/listing/250255422/sottobicchieri-di-cactus?source=aw&awc=6220_1464454005_a177f2fd67bd73695f68384043da669a&utm_source=affiliate_window&utm_medium=affiliate&utm_campaign=us_location_buyer&utm_content=259915

 

 

cactus

Cuscino di lana formato cactus.

https://www.etsy.com/it/listing/240573202/cuscino-a-maglia-cactus?ga_order=most_relevant&ga_search_type=all&ga_view_type=gallery&ga_search_query=knit+cushion&ref=sc_gallery_2&plkey=6acc03a8a4e1c72ac22191b1da66e0d4ea3fdd50%3A240573202

 

il_570xN.770946946_2ufc

Carta da parati trovata su Etsy

https://www.etsy.com/it/listing/233129663/cactus-dellacquerello-grande-decorazione?ref=shop_home_feat_2

 

Idea di ambientazione creata in Polyvore

http://www.polyvore.com/my_taste/set?id=187330308

 

tumblr_nun9luSWFt1rg18hao1_500

Creazioni in fil di ferro da Pinterest

 

Taylor Stone- paper vegetal

Forever cactus-workshop with Beci Orpin at Koskela

Cactus di cartone

http://bohemecircus.blogspot.ch/2014/10/paper-garden-inspirations.html

 

6a00d8358081ff69e201b7c7a904f5970b-800wi

 

Cactus in feltro porta spilli.

http://www.abeautifulmess.com/2015/07/cactus-pincushion-diy.html

 

neon-sculptures-cactus-neon-sculpture-1_grande

Illuminazione neon.

http://www.therustymarquee.com/products/neonetics-cactus-neon-sculpture?utm_campaign=Pinterest%20Buy%20Button&utm_medium=Social&utm_source=Pinterest&utm_content=pinterest-buy-button-0f348a2c6-56d7-45f0-be99-7d4e2414068d

 

CARDBOARD-CACTI-copy

Vasi con cactus di cartone.

http://thehousethatlarsbuilt.com/2015/06/diy-cardboard-cacti.html/

 

6cf197d4f1c73953ad5518c72428e81c-645x9717987bb000bfc1fbb8f35043fff4c3cc5-645x968

 

Carta crespa, cartapesta.

http://www.brit.co/diy-faux-cacti-succulents/

 

MI-KYUNG-CHOI01

Ilustrazione del coreano Mi-Kyung Choi conosciuto col nokme di Ensee

http://www.booooooom.com/2015/11/26/illustrator-spotlight-mi-kyung-choi/

 

Siete incuriositi? Avete trovato qualche idea da realizzare?

Io sono tentata dal centrotavola in legno grezzo e dai mini vasi coi tappi.

immagine di copertina trovata su brit.co

http://www.brit.co/diy-faux-cacti-succulents/

 

DICEMBRE

Buon Dicembre a tutti!!!

FINALMENTE!!!!!  

Il Calendario dell’Avvento per quest’anno è fatto!!!

Ho ritagliato 24 rettangoli con angoli tagliati da un cartoncino rosso.

image

Su Pinterst o trovato dei numeri abbastanza grandi per ogni giorno, li ho ritagliati a cerchio usando un bicchiere da “shottino” e qui si vede che sono gia passata dalla fase “alcoolica adolescienziale” dei miei figli…

Come contenitori ho usato dei sacchetti per panini.

Per dare rilievo ai numeri prima di incollarli sul cartoncino ho utilizzato degli speciali gommini che servono a dare spessore.  

   
 
       

Ecco il risultato.

  

Ho attaccato il cartoncino sul sacchetto dove ho precedentemente praticato due buchi con la foratrice e vi ho aggiunto dei rametti verdi.

  

Golosi cioccolatini…

  

…ed un nastro natalizio per sigillare il tutto.

   

 

Li ho raggruppati tutti in un portafrutta di metallo, pronti per essere aperti!!

  
 

L’uso del Calendario oltre a dare più Sprint alle giornate dei miei figli, è un buon metodo per ricordare la data.. Cosa non sempre ovvia per me che con i numeri ho un rapporto strano…

Buon primo Dicembre a tutti.

❤️ Tiziana

VI RICORDATE IL VECCHIO E POLVEROSO MACRAME???

Non so se anche voi da ragazzine avete avuto il piacere di dover imparare il “palloso macramè”. Io l’ho talmente odiato che il pensiero di rimetterci le mani mi faceva accapponare la pelle!!

In giro ho trovato questi deliziosi portavasi che mi hanno fatto cambiare idea e mi sono lanciata nell’impresa di fotografare ogni immagine e modificarla con PHONTO per testimoniare quanto questa tecnica eseguita con colori moderni e senza eccessivi annodamenti potesse essere un’idea creativa e moderna.

IMG_1021
Occorrente portavaso macramè

.

1. Per decidere la lunghezza de i fili bisogna calcolare la misura delle frange in fondo, il raggio del vaso, la sua altezza ed aggiungere la lunghezza desiderata fino all’anello di congiunzione ed in seguito la lunghezza totale, il tutto con qualche centimetro in più. Per questo modello io ho usato circa 80 cm. Servono 10 fili uguali.

2. Con tutti i fili appaiati partiamo con il primo nodo che formerà la frangia.

3. Per la base del vaso basta trovare il raggio (questo è di 4.5 cm.)

4. Realizzare 5 nodi prendendo due fili alla volta alla stessa distanza.

5. Il mio consiglio è di lasciarli morbidi e di stringerli tutti insieme controllando le misure.

IMG_1038

6. Qui bisogna disporre le coppie e formare una “V”, la parte esterna destra  di una coppia deve essere annodata a quella sinistra della successiva. Questo serve a creare la parte centrale del vaso, qui ho calcolato circa 4.5 cm.

So che sembra complicato ma questo è uno di quei casi: più facile a farsi che a dirsi..

Con questo scambio di coppie potremmo continuare all’infinito ma, tranquille, ne bastano due!!! Siamo arrivati alla sommità del vaso.

FHIUHHHH!!!!

7. Ora vestiamo il vaso cercando di tenere il primo nodo al centro della base per poi sistemare tutto il resto.

8. Basta tirare un po’ qua e un po’ là e tutto dovrebbe andare a posto.

9. Una volta sistemato tutto il “bataclan” basta prendere tutti i fili insieme ed annodarli.

10. Dopo aver deciso la lunghezza desiderata è giunto il momento di fissare i fili all’anello. Io li ho annodati a coppie.

11. Per sicurezza ho fatto 3 ulteriori nodi in modo da affrancare i tutto prima di tagliare i fili in eccesso.

IMG_1044

12. Per concludere manca solo il nostro “spinoso” amico cactus!!! Mi raccomando: cautela….PUNGEEEEEEEEE!!!!!!