ISPIRAZIONE TERRAZZO

Da qualche anno tra le tendenze arredamento più forti c’è senza dubbio il “terrazzo”. Gia utilizzato dagli antichi greci venne portato in Italia dai romani nel ‘400, impiegato nella pavimentazione a mosaico dei terrazzi veneziani (da qui il nome) è costituito da pezzi di pietre, tra cui il marmo, legate insieme da calce. Molti di noi le ricorderanno sui pavimenti delle nonne un po’ come le CEMENTINE di cui ho parlato lo scorso anno ed anche in questo caso la versione moderna è più accattivante e meno “polverosa” di quanto potremmo credere.

Continua a leggere “ISPIRAZIONE TERRAZZO”

LA PAGLIA DI VIENNA

Sono sempre più dell’idea che oltre ad un enorme armadio dovremmo avere una capiente soffitta. Perché? Perché tutto torna prima o poi e poter attingere dalle scorte di casa invece di acquistare cose nuove sarebbe meno dispendioso e più ecologico.

L’ho pensato quando ho ritrovato sulle riviste delle sedie molto simili a quelle che avevo anni fa, peccato nel frattempo le abbia regalate ad un’amica…

Continua a leggere “LA PAGLIA DI VIENNA”

LA RISCOPERTA DELLE CEMENTINE

Nell’arredamento così come nella moda ci sono cicli e ricicli e spesso quello che trovavamo banale e scontato può diventare un trend moderno e sorprendente.

È il caso delle cementine che a cavallo tra l’Ottocento ed il Novecento (con l’avvento della rivoluzione industriale e la massiccia produzione di cemento Portland), hanno decorato le costruzioni popolari poiché economiche, durature e con una certa versatilità estetica.

Erano costituite, oltre che dal cemento, da sabbia fine e ossido di ferro e venivano trattate con olio di lino che le rendeva antimacchia e idrorepellenti.

Continua a leggere “LA RISCOPERTA DELLE CEMENTINE”

THE NEW RAW DESIGN

*
Ho scoperto questo trend grazie a Mapi del blog BLUDICHINA che ringrazio per l’ispirazione, modera con me un gruppo di POLYVORE  e questo è stato il tema di un nostro recente “contest”. I tre set che trovate sopra li ho creati aggiungendo la mia  personale interpretazione  cosa ne pensate?
the-blogazine-201307-recycle-wood-furniture-2the-blogazine-201307-recycle-wood-furniture-3
RAWtradotto letteralmente dall’inglese significa crudo o GREZZO, i materiali sono semplici ed in alcuni elementi è chiaramente visibile l’origine (come nel tavolo sopra).
Secondo il mio parere è un mix di diverse correnti: lo stile minimal scandinavoper l’essenzialità, un tocco bohemian chic dato dall’assemblaggio quasi casuale, qualche richiamo industrialeper il recupero di materiali, un aspetto rusticoa cui aggiungerei un pizzico di Shabby per la patina lasciata dal tempo.

Marie-Olsson-Nylander-7-750x1006Marie-Olsson-Nylander-11-750x1000

http://trendland.com/interior-stylist-marie-olsson-nylanders-home-in-sweden/

In questo stile il grezzodiventa protagonista ed ispira creazioni dal sapore poetico.I muri ed i pavimenti sono lasciati allo stato originario con mattoni a vista,assi in legno o addiritura con la sola presenza del cemento senza ulteriori aggiunte.

8624436066_e88a786261_o8624436454_abbf41be22_o8624436372_16f266f337_o

https://homeadore.com/2016/07/26/studio-manolo-yllera/

I complementi di arredo sono semplici, a volte recuperatida oggetti vecchi e trasformati in pezzi di design. Questa è una grande tendenza del momento perchè come per l’abbigliamento anche nell’ arredamento, l’eccessivo consumismo produce una quantità enorme di rifiuti e serve una risposta ecologica che possa riutilizzare materiali di scarto.

A tal proposito vi segnalo una trasmissione in onda sul canale francese M6 dove due squadre di arredatori si sfidano per esaudure i desideri in fatto di arredamento di una coppia avendo a disposizione una benna piena di oggetti buttati in discarica e solo 150 Euro per nuovi acquisti.

REDESIGN SAUVONS LES MEUBLEShttp://www.6play.fr/redesign-sauvons-les-meubles–p_6718

Una sfida che può sembrare impossibile ma che si concretizza aprendo la mente e guardando più in la rispetto all’oggetto scartato, immaginandolo in una veste nuova. I risultati sono incredibili!!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Immagini trovate sul sito ALCAROL.COM http://www.alcarol.com/

L’utilizzo di materiali naturaliè il punto forte di queste creazioni che nei tavoli ripropongono la matericitàdel legno con la sola aggiunta di una resina che li rende pratici ed utilizzabili, mentre nelle due sedie l’essenza della natura è stata fermata in un preciso istante ed è così che un tronco di legno con dei funghi e delle rocce con licheni  inglobate in una resina, danno l’idea di eternità.

axel-vervoordt-greenwich-hotel-penthouse-photos.sw_.19.ss15-greenwich-hotelaxel-vervoordt-greenwich-hotel-penthouse-photos.sw_.20.ss16-greenwich-hotelclipboard6-tile

http://www.lespetitespestes.com/blog/2015/6/16/interior-inspiration-axel-vervoordt-for-greenwich-hotel

La Penthouse del TriBeCa Greenwich hotel dei patrners Ira Drukier e Robert De Niroè un esempio di questo stile, nelle immagini potete vedere quanto calore possa dare il recupero del legno, qui sembra di stare nell’accogliente casa della nonna piuttosto che in un anonimo albergo. Il designer belga Axel Veroordt ne ha curato la realizzazione in perfetta sinergia con l’architetto giapponese Tatsuro Miki, il risultato è incredibile.

 

“The 20th Century was a period of making, using, and throwing away and making again. This has been very important for the growing economy but today there is no room anymore to throw away and there are not enough forests to destroy for new wood.”

Axel Vervoordt

Il curatore Axel Vervoordt descrive così bene il ventesimo secolo del consumismo: È stato un periodo del fare, usare, buttar via e fare di nuovo. È stato molto importante per la crescita dell’economia ma oggi non ci sono più camere da buttar via e nemmeno foreste da distruggere per aver nuova legna.

We want to express a TriBeCa character in the most humble way. Because the architecture is so simple, it belongs as much to the past as to the future.

Axel Vervoordt

Voglio esprimere uno stile TriBeCA nel modo più umile perchè l’architettura è così semplice, appartiene al passato tanto quanto al futuro.

Mi piace molto questa filosofia ed il fatto che per gli arredi si siano rivolti agli artigiani del luogo riscoprendo e valorizzando così professioni sempre più rare che rischierebbero di estinguersi.

Questo argomento mi tocca particolarmente perchè mio papa era cesellatore oltre che artista e so quanta fatica abbia fatto per stare a galla in un periodo di pieno consumismo. I suoi lavori forse verranno apprezzati in futuro, quando la sensibilità della gente sul tema fatto a mano e su misura aumenterà, peccato che non potrà goderne i frutti.

Prometto che prossimamente farò un articolo su di lui, per ora, malgrado sia passato un anno dala sua perdita, non mi sento ancora pronta.

Sperando di avervi proposto un tema interessante sarei curiosa di conoscere la vostra opinione sul tema.

Tiziana ❤

 

 

PAULINA ARCKLIN E LO STILE ETNICO

Nella vita non bisogna mai dire mai!
Se mi avessero chiesto qualche mese fa cosa ne pensavo dello stile tribale avrei quasi sicuramente risposto che non faceva per me!
I materiali grezzi ed i colori squillanti e spesso onnipresenti non mi hanno mai fatto impazzire.
Quando ho trovato alcune immagini della fotografa olandese  PAULINA ARCKLIN ho letteralmente cambiato idea! Questo stile se rimane sulle sfumature naturali ed è abbinato al bianco può essere veramente interessante!
Detto fatto.. mi sono talmente appassionata al tema da creare alcuni set in Polyvore.
Di seguito “solo per i vostri occhi” alcune immagini estratte dal porfolio della fotografa che dimostrano quanto questo stile possa avere mille sfaccettature.
Lei riesce a ricreare atmosfere oniriche che sembrano passate sotto una sottile patina bianca. non per niente il libro che prossimamente pubblicherà si intitolerà THE SOULFUL WHITE
PaulinaArcklin-BookCoverTestPaulinaArcklin-SoulfulWhite
Sia che fotografi ambienti prevalentemente chiari che atmosfere più colorate è come se fosse fornita di una bacchetta magica che trasforma tutto in una rilassante e sognante atmosfera.
THE-SECRET-SOUK-THEBLUEBAZAAR1-blogetnic
Anche il blu, con oggetti dall’aria vissuta e combinato al legno riesce a trasmettere un senso di calore del tutto straordinario.

PaulinaArcklin-MARRAKESH-6927-copyPaulinaArcklin-ESSAOUIRA-1234PaulinaArcklin-ESSAOUIRA-8771

Alcuni scorci del Marocco con inaspettati tocchi pastello.
PaulinaArcklin-ZOCOHOME-3012PaulinaArcklin-BYPIAS-SHOWROOM-4033PaulinaArcklin-ANYA-PRINT-4477
Materie grezze in perfetto connubio tra etnico e industriale con un tocco sahbby Chic.
Avrete capito che sono totalmente fan di questa bravissima e sensibile fotografa artista.
Voi cosa ne pensate?
Tutte le immagini sono tratte dal sito della fotografa PAULINA ARCKLIN

WARM ATMOSPHERE

Le giornate si fanno sempre più corte e fredde e si passa maggior tempo tra le quattro mura. In Polyvore ho creato questi sets che richiamano una calda atmosfera. Basta qualche accessorio morbido e caldo come una coperta o un cuscino, una tazza per il tè oppure una magica illuminazione creata dalle candele.

Voi fate dei cambiamenti nel vostro arredamento con il passare delle stagioni?

Per creare l’atmosfera ho comprato due cuscini bordati di pelliccia con l’immagine di un cervo ed uno piccolo con la civetta.

Aggiunti agli altri danno un tocco nordico al mio divano.

HANG YOUR TROPHY I

Autunno tempo di caccia.
Invece di seguire l’arte venatoria, per avere un trofeo basta fare un giro nel web dove si possono trovare tante idee simpatiche senza sacrificare nessun essere vivente. Mi sembra che questi oggetti da appendere siano più un atto d’affetto verso gli animali ed è per questo che mi sono lanciata alla ricerca di spunti.
Da qualche anno vanno alla grande ed in Pinterest ci sono anche le istruzioni per realizzarli in cartone.
Voi cosa ne pensate?

HANG YOUR TROPHY II

METALLIC AND FEMININE

Sia nell’arredamento che nella moda il metallo è in grado di riscaldare un’ambiente o un look. Ho creato questi set in POLYVORE privilegiando l’aspetto femminile e “Glamour” mixando le sfumature tra il rosa e l’oro.
.

DECORATE WITH SUCCULENTS

DECORATE WITH SUCCULENTS

Artificial arrangement
275 CHF – onekingslane.com

Jayson Home triangle accent table
1’175 CHF – jaysonhome.com

Wicker Rocking Chair in Black
695 CHF – outthereinteriors.com
Le piante grasse sono tornate alla ribalta per quanto riguarda l’arredamento, vere o finte che siano, aggiungono un tocco glamour. Spesso viste in terrari o vasi rontondi, ben si adattano alle strutture aeree e metalliche non disdegnando il legno in versione minimal.

SIMPLIFY

SIMPLIFY
Adoro lo stile nordico e mi piacerebbe vivere in un ambiente dalle linee pulite e con il minimo essenziale, peccato che a casa mia con tre maschi che lasciano in giro di tutto il mio desiderio rimanga un’utopia. Mi consolo creando dei collage in @Polyvore dove l’ordine regna sovrano.