AUTUNNO

AUTUNNO, la mia stagione preferita, quella in cui mi sento meglio con me stessa ed in cui trovo più ispirazione, il periodo migliore per praticare l’HYGGE e visto che non posso più creare dei set in Polyvore mi sono messa in testa di utilizzare l’app PROCREATE per disegnare degli elementi che hanno il “profumo” di questa stagione.

Continua a leggere “AUTUNNO”

PERLINE DA STIRARE

Vi serve qualche idea “fai da te” per Natale? Eccovene una talmente semplice che anche un bambino potrebbe farla, infatti questo metodo è veramente un gioco per l’infanzia!

Si tratta delle perline da stirare chiamate “HAMA” o “PYSSLA” quelle di IKEA .

Le conoscevo già ma non me ne ero interessata più di tanto, le cose troppo colorate non fanno per me ma questi schemi moderni con pochi colori, in bianco e nero o addirittura in tinta unita mi piacciono molto, hanno quel tocco nordico che va tanto di moda in questo periodo.

Continua a leggere “PERLINE DA STIRARE”

NATALE SØSTRENE GRENE

Avete presente quando scoprite qualcosa e poi vi imbattete in questo mille altre volte per strade diverse? Ecco, a me è successo con Søstrene Grene, l’ho notato dapprima su Pinterest, ho cercato sul web per scoprire qualcosa di più e me lo sono ritrovato persino su Facebook, inoltre martedì sono stata a Zurigo ed ho potuto visitare il negozio in centro città. . Per una volta qui in Svizzera siamo fortunati Søstrene Grene è presente in ben tre posti ( due a Zurigo ed uno a Berna). Continua a leggere “NATALE SØSTRENE GRENE”

L’ANTICA TECNICA GIAPPONESE DEL KINTSUGI

Il kintsugi (金継ぎ), o kintsukuroi (金繕い), letteralmente “riparare con l’oro”, è una pratica giapponese che consiste nell’utilizzo di oro o argento liquido o lacca con polvere d’oro per la riparazione di oggetti in ceramica (in genere vasellame), usando il prezioso metallo per saldare assieme i frammenti. La tecnica permette di ottenere degli oggetti preziosi sia dal punto di vista economico (per via della presenza di metalli preziosi) sia da quello artistico: ogni ceramica riparata presenta un diverso intreccio di linee dorate unico ed ovviamente irripetibile per via della casualità con cui la ceramica può frantumarsi. La pratica nasce dall’idea che dall’imperfezione e da una ferita possa nascere una forma ancora maggiore di perfezione estetica e interiore.

Da Wikipedia

Continua a leggere “L’ANTICA TECNICA GIAPPONESE DEL KINTSUGI”

SMUDGE STICKS

Gli SMUDGE STICKS sono incensi composti da erbe aromariche e fiori annodati tra loro, usati dai nativi americani e da molte popolazioni primitive durante i riti sciamanici. Hanno la funzione di purificare oggetti, case e persone in seguito a litigi, lutti o contatti con elementi sgraditi e negativi.

In questo periodo dell’anno  probabilmente sono piu provata stanca (o le persone intorno a me diventano particolarmente “pesanti” ) tanto da indurmi ad aver bisogno di una pausa, sarà per questo che lo scorso anno proprio in giugno parlai della MAGICA NOTTE DI SAN GIOVANNI, se ve lo siete perso potete trovarlo QUI.

Continua a leggere “SMUDGE STICKS”

B I A N C O

Immagine da Pinterest

 


 

La primavera quest anno ha il sapore dell’estate in anticipo, dopo il bisogno di colori forti per contrastare le grigie giornate invernali, dopo i colori pastello che servivano a richiamare la primavera è arrivato il momento del BIANCO.

Anche se non viene considerato un colore vero e proprio, vanta moltissime sfumature.

https://shabbyfufu.com/neutral-paint-shades-interiors/

 

 

Perché il bianco non deve essere considerato un colore? E’ come il silenzio in musica, è anche esso un tempo musicale.
(Jean-Jacques Schuhl)

 


 

Per me è sininimo di calma e silenzio,

bianca è la neve che scende ovattata attutendo i rumori quotidiani,

bianca una pagina su cui poter scrivere il futuro,

bianca la colomba portatrice di pace,

bianche le nuvole che amo osservare.


 

img_7753

 


 

Non è facile fotografare questo colore perchè spesso viene “contagiato” dalle luci intorno, qui sotto ci ho provato cercando di ricreare un immagine stile Instagram.

 

 

Per molti il bianco da l’idea del freddo e asettico, io lo vivo invece come uno scenario vuoto che rilassa la mente.

 

 

Bianco, mi ha detto, il colore dell’origine e della fine. Il colore di chi sta per cambiare condizione. Bianco, mi ha detto, il colore del silenzio assoluto; non il silenzio della morte, ma quello del preludio a tutte le metamorfosi possibili.

(Marcela Serrano)

 

Immagine da Pinterest

 

Nell abbigliamento il bianco è l’ideale per le giornate calde e rende tutto più chic, bisogna solo fare attenzione alla trasparenza ed al fatto che dilata le forme.

Eccovi alcune proposte:

 

 

https://www.zara.com/ch/it/jeans-vintage-high-waist-a-campana-p09632065.html

 

 

 

 

https://www.zara.com/ch/it/tunica-oversize-p02843880.html

 

 

 

 

https://www.zalando.ch/na-kd-debiflue-off-shoulder-ankle-dress-maxikleid-white-naa21c00l-a11.html?zoom=true

 

https://pomikakishop.it/it/borse/848-busta-anna.html?search_query=bianco&results=353

 


 

Il bianco è un mondo così alto rispetto a noi che quasi non ne avvertiamo il suono, è un nulla prima dell’origine.

(Vassili Kandinsky)

 


 

Il bianco in cucina è quasi onnipresente, la farina, i gusci delle uova, lo zucchero, il latte ed il sale.

 

Immagini da Pinterest


 

Il bianco è il colore sfacciato del pudore.
(Tommaso Landolfi)

 


 

Nell arredamento evoca minimalismo, spazi ampi e dilatati ed è la base perfetta da ravvivare con altri colori o con materiali naturali.

Un mio set in Polyvore, il bianco è riscaldato dal legno.

 


 

Interni dove il bianco predomina.

 

 

https://www.pianetadesign.it/www.pianetadesign.it/galleria.php?p=10867

 

img_7757

https://www.pianetadesign.it/www.pianetadesign.it/galleria.php?p=10867

 

Quanto mi piacerebbe avere un ufficio come questo, sono certa che in un ambiente così la fantasia sarebbe libera di volare!


 

A voi piace il bianco? In quale ambito lo usate maggiormente?

acs_0012

 

FERMA AL PALO

Vi sembrerà un titolo inconsueto e strano ma nulla poteva descrivere meglio la mia sensazione in questi giorni.

Normalmente quando mi sento così non pubblico niente ma ho pensato che in fondo descrivere questa immobilità poteva diventare un tema di conversazione, si, perché la cosa che amo di più del mio blog è la possibilità di confrontarmi con voi.

Vi capitano quei giorni trascinati in attesa che arrivi sera? Quei giorni dove uno strano malessere sembra prendere possesso del vostro corpo e della vostra mente?

Quei giorni dove vi sembra di non sapere più da che parte andare, vorreste dormire ma uno strano tremolio vi impedisce di farlo?

Quei giorni in cui avete mille cose da fare è proprio per questo non fate niente?

Ecco! Io mi sento così!

FERMA AL PALO IN ATTESA DI VENTI MIGLIORI!!!

Visto che ho utilizzato l’immagine di un gabbiano non poteva mancare un aforisma di Richard Bach preso da “il gabbiano Jonathan Livingston”.

Ho scelto un filtro bianco e nero ed ho aggiunto delle luci ad una foto scattata ad Ascona, che ve ne pare?

Buon fine settimana dalla vostra gabbianella monca.

DUE NUOVI TREND DALLA SVEZIAu

LAGOM

Se la tendenza lifestyle del 2016 era l’ HYGGE, la novità per l’anno in corso sembra essere LAGOM riferito alla filosofia di vita svedese.

La parola LAGOM non è facilmente traducibile con un unica espressione ma si può sintetizzare cosi:

Né troppo né troppo poco: quanto basta.

L’idea parte dal principio di equità: se ognuno consumasse il giusto ci sarebbe più disponibilità per gli altri.

Molto importante è l’attenzione all’ecologia con un occhio di riguardo ai consumi energetici e idrici.

Sia per l’arredamento che per l’abbigliamento meglio trasformare quanto già si possiede eliminando il superfluo in modo ecologico: è importante separare gli scarti per far si che possano venir riciclati e rimessi nuovamente in circolazione.

Reduce,re-use,recycle.

Il famoso marchio svedese Ikea ha da tempo un progetto chiamato the LIVE LAGOM PROJECT che invita i consumatori ad uno stile di vita consapevole.

Se vi interessa vi lascio il video in cui si spiega in modo semplice il termine Lagom.

Mentre HYGGE è riferito ad alcuni momenti precisi, LAGOM è uno stile di vita quotidiano volto all’equilibrio in tutti gli ambiti.

stadshem_rimage-1-1

Da: COCO LAPINE home-character/COCO LAPINE http://cocolapinedesign.com/2017/04/02/bright-

È molto importante pensare all’ecologia, liberarsi del superfluo e ridare nuova vita agli oggetti evitando così acquisti inutili.

Da sempre separiamo tutti gli scarti vegetali perchè in giardino abbiamo il compostagggio. La carta, l’alluminio, la plastica, le batterie e tutto il materiale elettrico lo portiamo al centro di raccolta. Quando esco da un locale spengo sempre la luce ed ho messo al minimo il riscaldamento del pianerottolo e della camere. Il pane lo teniamo da parte per gli asinelli di un contadino, perchè ho scoperto, che lasciarlo in giardino per i corvi serviva a nutrire le martore che per ringaziamento mi rosicchiavano i fili delle macchine.

Detto ciò ho bisogno anche di trasgredire alle regole, quando sono giù mi mangio di nascosto un pacchetto di patatine o mi compro qualcosa di dubbia utilità. Se ne ho voglia mi concedo un bagno caldo che assomiglia più a un bagno turco… Insomma non riesco proprio ad essere sempre costante, la perfezione non fa parte della mia persona.


Vi avevo accennato a due Trend svedesi, quindi passerò al secondo che trovo molto meno impegnativo.


FIKA

Ah ah! Già vi vedo con gli occhi sbarrati!!! Starete pensando che sia impazzita e che abbia dato una svolta alla mia identità sessuale vero? No tranquilli!!!

Pur ammettendo che tra i miliardi di nomi ‘sti svedesi potevano sceglierne uno che in italiano fosse meno imbarazzante, questa tendenza mi sta simpatica.

how-to-fika-sweden-212x1024@2x

Da TRAVELS OF ADAM:   https://travelsofadam.com/2016/06/sweden-travel/

Ho fatto un piccolo test annunciando <Facciamo fika?> La figlia della mia amica mi ha guardata come se fossi impazzita mentre mio marito ha fatto un sorriso compiaciuto 😁 ah ah chissà perchè?

Fika significa prendersi un caffè in un ambiente confortevole ed in buona compagnia.

Una meraviglia!!!

img_5177<

n Svezia pare sia una vera e propria istituzione e mi piacerebbe molto andarci per provarlo di persona. Adoro lo stile scandinavo, l’arredamento e l’architettura mi ispirano calma. Penso che il mio disordine cronico mi porti a desiderare di vivere in posto chiaro e senza troppi eccessi tipico di quelle latitudini.

stadshem_rimage-6-1stadshem_rimage-11stadshem_rimage-14stadshem_rimage-15< em>Da COCO LAPINE: home-character/COCO LAPINE http://cocolapinedesign.com/2017/04/02/bright-<<<<<&lt;
onvinta che molti di noi abbiano già adottato questa tendenza senza che gli svedesi ci spiegassero come metterla in atto, ma visto che se ne parla così tanto ci tenevo a spiegarvi il termine.

Non sia mai che cadiate nel tranello “occhi sbarrati” nel caso qualcuno voglia mettervi alla prova invitandovi a “fikare ” Ah ah !!!

img_5227Voi cosa ne pensate? Quale di queste tendenze preferite? Come sempre mi interessa conscere il vostro parere anche se non condividete nessuna di queste tendenze.

CREDITS:<
ideo: Ikea http://www.ikea.com/gb/en/ikea/ikea-live-lagom/

Foto casa stile scandinavo: home-character/COCO LAPINE http://cocolapinedesign.com/2017/04/02/bright-

Guida illustrata What is FIKA da Travels of Adam  https://travelsofadam.com/2016/06/sweden-travel/

Tutte le altre immagini sono mie.
;

G..ATTITUDINE ZEN

Ho vissuto con diversi maestri Zen – erano tutti dei gatti.

(Eckhart Tolle)

 

 

A volte non servono lunghi viaggi per imparare qualcosa di nuovo, basterebbe soffermarsi su quanto ci circonda.

È così che ho scoperto che il modo di vivere di Cesarino e dei gatti in generale ha molto da insegnare a noi umani.

img_3953

 

Ogni oggetto in movimento serve ad interessare e divertire un gatto. Egli è convinto che la natura lo tenga occupato con le sue distrazioni: non può concepire che l’universo abbia altro scopo.

(F.A. Paradis de Monarif)

Certo non posso pretendere di trasformarmi in un gatto e nemmeno di comportarmi come tale ma penso che si possano prendere degli elementi di “gattitudine” e trasformarli in regole umane.

Cesarino è un gatto particolare, non è il solito batuffolo peloso che puoi accarezzare quando ti aggrada, spesso la sua coda ti fa capire che è nervoso ed in quei momenti è meglio lasciarlo tranquillo.  Lo ammiro per il suo carattere “ruvido” e apprezzo ancor di più le sue rare manifestazioni di affetto.

 

Raramente un animale, compreso l’uomo, riesce ad essere fedele a se stesso quanto un gatto.
(Jeffrey Moussaieff Masson)

 

 

 

Se vi interessa la sua strana storia di gatto “condiviso” potete dare un’occchiata QUI

10 COMPORTAMENTI FELINI DA COPIARE:

  1. Asseconda i bisogni del tuo corpo: mangia solo quando hai fame, bevi se hai sete e quando hai sonno dormi, Cesarino è un maestro in questo!
  2. Un po’ di sano egoismo non guasta: lui non si chiede se le sue azioni siano condivise dagli altri.
  3. Prendi il meglio dalle situazioni e dalle persone: la sua specialità!! Non per niente ha una doppia vita,due case, due padroni, due ciotole e due letti caldi..
  4. Asseconda il passare del tempo. Ora che non è più un giovanotto dosa con parsimonia le sue forze e se deve fare un salto preferisce trovare un appiglio intermedio piuttosto che lanciarsi dall’alto.
  5. Adeguati al cambiamento delle stagioni. Quando fa freddo è molto assiduo e se minaccia un temporale già ore prima si spaparanza sul nostro letto. In estate gironzola pigramante in giardino ma la maggior parte del tempo sonnecchia all’ombra.
  6. Non concedere la tua fiducia a chiunque: fa in modo di conoscere ed osservare le persone a lungo prima di aprire il tuo cuore. La sua storia lo dimostra, solo con la pazienza siamo riusciti ad entrare nelle sue grazie.
  7. Circondati solo di chi ti aggrada e non sentirti in obbligo di frequentare chi non ti piace. A volte quando i ragazzi sono troppo rumorosi non si fa problemi a cercare altrove la quiete.
  8. Fatti desiderare. Non c’è verso!! Quando lo chiamiamo non arriva mai e se si trova nella sua seconda casa fa finta di non conoscerci.
  9. Reclama l’attenzione. non aspettare che qualcuno si accorga che hai qualcosa da dire. Cesarino in questo è un mago, se vuole essere al centro dell’attenzione non esita a stendersi sul giornale che sto leggendo (vedi foto sotto). Più chiaro di così!
  10. Stiracchiati frequentemente. penso che alcuni esercizi di stretching siano stati copiati dai gatti.

 

 

IMG_1277

 

Ho scelto il termine fantasioso di “gattitudine” perchè fa rima con “beatitudine”, infatti non c’è niente di più armonioso di un gatto che fa le fusa.

 

Pensate anche voi che i gatti abbiano molto da insegnarci? Avete imparato altre cose osservandoli? È possibile prendere almeno uno di questi punti per migliorare la nostra vita?

 

 

img_3273-2

 

 

 

Io ci provo e voi???

Felino weekend a tutti

❤ Tizana