CAMPAGNA CONTRO IL CANCRO AL SENO


Lo scorso anno feci un articolo sul mese della prevenzione del cancro al seno, se vi interessa lo trovate QUI
L’argomento mi sta particolarmente a cuore, sono una donna e come tale capisco gli aspetti psicologici (oltre a quelli fisici) legati al tema, inoltre la  mia grande amica  ha vissuto questo calvario uscendone vincitrice  ed è la dimostrazione che SI PUÒ GUARIRE!!!! YEAHHHH!!
2413b311a005d1c7ced428d45b0089b2

Si parla molto di prevenzione e cura ma ho l’impressione che spesso venga trascurato il POI!

Proprio per questo vorrei parlarvi del DOPO.

Quando con gli ultimi esami decretano che i valori sono a posto ed il mostro se n’è andato, c’è la convinzione che tutto sia finito, come se con un colpo di spugna si cancellassero i duri mesi trascorsi tra operazione, chemio e radioterapia, in un’altalena di ce la posso fare e mollo tutto.
Io per prima non avrei colto questo aspetto se non l’avessi vissuto con la mia amica.
Durante i mesi di cura è come si stesse sospese in un mondo a parte, in un sorta di campana di vetro. I giorni, le settimane e i mesi sono scanditi da appuntamenti e controlli, tutte le energie vengono impiegate per sconfiggere il male, ma poi? Poi il medico ti dice che é tutto a posto e dopo la felicità iniziale inizia un altro periodo.
Le ferite (non solo quelle fisiche) hanno bisogno di tempo per guarire.

È come se ti avessero portata in braccio per un lungo tragitto e all’improvviso ti abbandonassero in un posto sconosciuto. Devi avere il tempo di raccogliere le tue cose, rialzarti pian piano e cercare la direzione che ti riporterà a casa…

….Lì devi ricominciare, ritrovarti e reinventarti perchè quell’assenza ha lasciato la sua traccia e nulla sarà più come prima.
Le cure che seguono la scomparsa della malattia possono essere pesanti e dure da sopportare e vorrei fare un appello a tutte le persone che sono vicine alle PINK WARRIORS:

Offrite loro tutto il sostegno possibile e la vostra comprensione, prima,durante e…POI!!!!

I set che aprono l’articolo li ho creati in Polyvore.

Nel primo ho voluto mettere un abito da favola perchè trovo sia importante che ogni donna possa sentirsi Principessa almeno per un giorno.

Nel secondo ho aggiunto diversi prodotti di bellezza realizzati per la campagna del cancro al seno, un’ottima idea regalo per una buona causa.

Come nel precedente articolo tengo a ribadire che quanto scritto è frutto delle mie personali considerazioni e sarei curiosa di conoscere il vostro parere sul tema.

Un abbaccio a tutti, soprattutto a chi ha lottato o lotta contro questo male! Ed un bacio a .S. che con la sua forza mi ha ispirata e arricchita.

tumblr_o0hwvuvQU11tppcffo1_400