12 BORSE PER LA PRIMAVERA-ESTATE

A volte basta un accessorio per rinfrescare completamente un look e noi donne sappiamo quanto potere abbia una borsa alla moda.

Tanto per cominciare non c’è  problema di taglia, basta evitare di portare borse enormi se l’altezza non è il nostro forte o borse minuscole se siamo delle stangone (o rotondette). A parte ciò possiamo dedicarci alla ricerca in base ai nostri gusti, ai colori che più ci piacciono senza entrare in quei camerini super illuminati che non perdonano! Vi pare poco?

 

 


 

In questa lista di prime sei borsette ci sono quelle che secondo me, sono tra le più desiderate per le stagioni calde.

Tra le “novità” per il 2018: il marsupio (4.) di Valentino che ritorna alla grande dopo anni di latitanza, la Shopper Bag XXL (6.) di Christian Dior in versione extra large e la tracolla in rafia di Fendi (3.) che riporta in auge un materiale che ultimamente era usato quasi esclusivament per la spiaggia.

Tra i classici sempre al top la numero (1.) tracolla di Chloè, un marchio che mi piace molto perchè privilegia capi discreti e femminili, la numero (2.) di JW Anderson, una delle più fotografate dalle Fashion Blogger, mentre la numero (5.) in pratica si vende da sé, Dionysus l’iconico modello di Gucci in versione colorata con ricami e applicazioni.

 

 

 

Se vi interessano a piè di pagina vi lascio i link.

Attenzione: Non sono modelli per tutte le tasche ma trovo giusto prendele in considerazione per mostrarvi quello che creano i grandi stilisti (e alcune fortunate si possono concedere). 

 

 

 


 

 

adk_0055

 


 

 

Ora, dopo aver parlato dei “must have” in versione “celebrities” possiamo dare un’occhiata ai modelli per comuni mortali.

Da che mondo è mondo i capi più in auge vengono imitati dai negozi low coast che li riproducono quasi fedelmente, dico quasi, perchè la qualità non si può pargonare. Io personalmente preferisco una via di mezzo di buona fattura, non amo molto i “tarocchi” che imitano in modo evidente quelli “veri” anche se a volte confesso, mi lascio tentare come una gazza ladra e faccio acquisti sconsiderati.

Tra queste ci sono alcune che assomigliano alle originale e altre che hanno la loro particolarità, lascio a voi l’arduo compito di trovare le cose che hanno in comune.

 

img_8258

http://www.asos.de/asos/asos-envelope-clutch-aus-wildleder-mit-ring-detail/prd/8741947

img_8257.jpg

http://www.asos.de/aldo/aldo-umhangetasche-mit-henkel-und-love-life-stickerei/prd/9154325

 

 

http://www.asos.de/mi-pac/mi-pac-bauchtasche-in-rosa-exklusiv-bei-asos/prd/9177384

img_8261-1

http://www.asos.de/rock-n-rose/rock-n-rose-frida-shopper-tasche/prd/9150037

img_8259

http://www.asos.de/valentino-by-mario-valentino/valentino-by-mario-valentino-umhangetasche-mit-umschlag-und-quasten-in-rosa/prd/9150023?clr=rosa&SearchQuery=&cid=27109&gridcolumn=1&gridrow=12&gridsize=4&pge=1&pgesize=72&totalstyles=109

1680304111_2_2_1.jpg

 

https://www.zara.com/ch/it/minaudiere-a-tracolla-in-rafia-p11680304.html?v1=5467520&v2=819022


 

È stata dura sceglierne solo 12 infatti ho agggiunto, levato e cambiato mille volte prima di arrivare al risultato finale. Spero vi sia piaciuto e chissà, che abbiate pure trovato il modello che fa per voi.

acs_0012

La borsetta nella foto di copertina è il mio acquisto dello scorso anno in occasione della festa della mamma, di Mia Bag si può personalizzare con la propria iniziale, ora si possono aggiungere anche dei patch per renderla ancora più unica.

 


1.https://www.net-a-porter.com/gb/en/product/993004/chloe/nile-bracelet-small-textured-leather-shoulder-bag

2.https://www.net-a-porter.com/gb/en/product/1042252/jw_anderson/pierce-medium-leather-shoulder-bag

3.https://www.net-a-porter.com/gb/en/product/1045106/fendi/kan-i-raffia-and-satin-shoulder-bag

4. https://www.luisaviaroma.com/it-it/p/valentino/donna/marsupi/67I-G6Z009

5.https://www.net-a-porter.com/gb/en/product/897688/gucci/dionysus-medium-appliqued-coated-canvas-and-suede-shoulder-bag

6. https://www.dior.com/couture/it_it/moda-donna/borse/borsa-dior-book-tote-in-tela-con-ricami-multicolori-5-58372

THE WHITE T-SHIRT

Lo stile chic e metallizzato viene sdrammatizzato dalla T-Shirt di Zadig&Voltire.


Più ruggente questo outfit dove la maglia con tigre di Gucci si abbina alle scarpe leopardate di Miu Miu, per bilanciare il tutto una romantica gonna in tulle..


“Otto” il numero dell’infinito rende iconica la maglia di Dior che parafrasa il nome della griffe con la scritta “J’adior” (Dior-Adore)


Total White con gonna svasata e maglia con ruches sulle spalle di Mango con la scritta “una domanda ironica è sempre la migliore risposta”

I


Un modo semplice ed estivo di portarla con shorts e ballerine


 http://www.fashiongonerogue.com/niki-trefilova-dior-elle-czech/
Un impalpabile T-Shirt sotto un abito a bustier con la gonna in tulle  ( Dior nella collezione PE 2017) …
Street Style - Paris - May 2016
 
Sotto uno slip dress per un contrasto sportivo-femminile.

ORIGINE DEL NOME

La T-shirt è chiamata così per la forma a “T” che la caratterizza.

294px-T-Shirt.svg

Di Superwikifan – T-Shirt.jpg, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=3327705

UN PO’ DI STORIA

Già durante la seconda guerra mondiale le forze armate statunitensi adottarono la maglia  corta esportandola così in Europa ma fu negli anni cinquanta che la T-shirt divenne famosa grazie agli attori cinematografici che la portavano.
Come dimenticare James Dean in “Gioventù bruciata” o Marlon Brando in “Un tram chiamato desiderio”?
 
james-dean-TGJ.02
1951-640x393
L’evoluzione arrivò negli anni ottanta quando la classica maglia bianca divenne una tela su cui scrivere e manifestare il proprio punto di vista, usata indistintamente da uomini e donne come la famosa mise di Madonna nel suo look degli esordi.
madonna5
20130209180727

IL MIO RAPPORTO CON LA T-SHIRT BIANCA

Chi mi conosce ormai lo sa, nella mia tenuta preferita, quella che i miei figli chiamano da hostess, una maglia bianca non può mancare.
C’è un aneddoto che vorrei raccontarvi…
L’idea di iniziare un blog mi girava in testa da un sacco di tempo ma non trovavo mai il momento giusto per concretizzarla finchè mi sono imbattuta in questa T-Shirt di Happiness.
happiness-t-shirt-donna-sono-una-blogger-31
L’ho comprata imponendomi di darmi una svegliata, non avrei potuto indossarla se la frase non fosse corrisposta al mio status e quindi, visto che per il fattore santità non necessitavo cambiamenti, mi sono decisa ad aprire il mio blog.

ALCUNE PROPOSTE

Ecco una piccola selezione partendo dai modelli super griffati dai prezzi proibitivi arrivando nella fascia media e finendo con prezzi abbordabili: la più cara è quella di Cuccinelli e raggiunge la cifra record di 1020 Euro, l’ho messa per far notare il divario che può esserci dalla più cara a quella meno costosa. Sembra incredibile vero?
11780358_8454195_1000
gucci-sequin-cotton-t-shirt-11982041
P00215796
11978211_9149926_1000
 Happiness 35 euro (con una certa somiglianza ad una creazione Gucci) http://www.shophappiness.com/t-shirt-donna-splendida-serpente-corallo.html
5431073251_6_1_1
 6050103250_6_1_1
1501094250_6_1_1
Io ho una passione per le maglie bianche con scritte o con disegni e normalmente le uso con i jeans e sotto una giacca elegante.
Qual’è la vostra T-Shirt preferita? Con cosa la abbinate normalmente?
Sono curiosa di conoscere il vostro parere e nel frattempo vi auguro un buon weekend!
❤ Tiziana

PAULINA ARCKLIN E LO STILE ETNICO

Nella vita non bisogna mai dire mai!
Se mi avessero chiesto qualche mese fa cosa ne pensavo dello stile tribale avrei quasi sicuramente risposto che non faceva per me!
I materiali grezzi ed i colori squillanti e spesso onnipresenti non mi hanno mai fatto impazzire.
Quando ho trovato alcune immagini della fotografa olandese  PAULINA ARCKLIN ho letteralmente cambiato idea! Questo stile se rimane sulle sfumature naturali ed è abbinato al bianco può essere veramente interessante!
Detto fatto.. mi sono talmente appassionata al tema da creare alcuni set in Polyvore.
Di seguito “solo per i vostri occhi” alcune immagini estratte dal porfolio della fotografa che dimostrano quanto questo stile possa avere mille sfaccettature.
Lei riesce a ricreare atmosfere oniriche che sembrano passate sotto una sottile patina bianca. non per niente il libro che prossimamente pubblicherà si intitolerà THE SOULFUL WHITE
PaulinaArcklin-BookCoverTestPaulinaArcklin-SoulfulWhite
Sia che fotografi ambienti prevalentemente chiari che atmosfere più colorate è come se fosse fornita di una bacchetta magica che trasforma tutto in una rilassante e sognante atmosfera.
THE-SECRET-SOUK-THEBLUEBAZAAR1-blogetnic
Anche il blu, con oggetti dall’aria vissuta e combinato al legno riesce a trasmettere un senso di calore del tutto straordinario.

PaulinaArcklin-MARRAKESH-6927-copyPaulinaArcklin-ESSAOUIRA-1234PaulinaArcklin-ESSAOUIRA-8771

Alcuni scorci del Marocco con inaspettati tocchi pastello.
PaulinaArcklin-ZOCOHOME-3012PaulinaArcklin-BYPIAS-SHOWROOM-4033PaulinaArcklin-ANYA-PRINT-4477
Materie grezze in perfetto connubio tra etnico e industriale con un tocco sahbby Chic.
Avrete capito che sono totalmente fan di questa bravissima e sensibile fotografa artista.
Voi cosa ne pensate?
Tutte le immagini sono tratte dal sito della fotografa PAULINA ARCKLIN

FLARE JEANS

FLARE JEANS

The Row over sized shirt
725 CHF – net-a-porter.com

Marni pocket jacket
1’665 CHF – marni.com

Frame Denim faded blue jeans
195 CHF – shop.harpersbazaar.com

Valentino studded pumps
960 CHF – luisaviaroma.com

Anya Hindmarch genuine leather tote bag
1’945 CHF – mytheresa.com